-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 28 marzo 2018

Le pagelle europee: lusso ancora nel mirino dei broker


GlaxoSmithKline 

Resta in evidenza questa settimana il settore farmaceutico dopo l'annuncio che Novartis ha stipulato un accordo per cedere al partner britannico GlaxoSmithKline la sua quota del 36,5% detenuta nella joint venture nel segmento consumer healthcare, avviata dalle due società nel 2015. Dall'acquisto della partecipazione GlaxoSmithKline si aspetta un “incremento dei flussi di cassa” e dei ricavi nel 2018, mentre Novartis ha evidenziato in una nota che la dismissione è un'opportunità per disinvestire da “un’attività non-core a un prezzo attraente”.

Commentando la notizia, gli analisti di Berenberg hanno oggi confermato una raccomandazione "buy" su GlaxoSmithKline con un prezzo obiettivo aumentato da 1705 a 1780 pence. Per il broker tedesco l'acquisizione completa del business dei farmaci da banco, che inclede alcuni marchi di largo consumo come Rinazina o Voltaren, consentirà alla società di di incrementare l'utile delle attività core. 

Farmaceutici: la view di Deutsche Bank

Strategia diversa adotta nel settore la banca tedesca Deutsche Bank, che opta oggi per una conferma della raccomandazione "hold" su GlaxoSmithKline pur considerando "ragionevole" il deal con Novartis.

giudizio "hold" anche per quest'ultimo titolo, con target price che scende da 90 a 89 franchi, mentre resta da acquistare per la banca tedesca il titolo della compagnia francese Sanofi (target price che scende da 93 a 88 euro. 
Da segnalare che una view negativa su Sanofi confermano viceversa oggi gli analisti di Morgan Stanley, reiterando il rating ""Underweight" con target price ridotto da 75 a 66 euro: le recenti acquisizioni e il successo dei test relativi al farmaco anticolesterolo Praluent non bilanciano i problemi della compagnia francese nel segmento degli antidiabetici, scrive l'analista Vincent Meunier.

Lusso

La banca d'investimento americana Goldman Sachs si occupa invece oggi di comparto lusso, scrivendo in una nuova nota che la cooperazione con i rivenditori di abbigliamento online e con piattaforme multimarca apre per i grandi gruppi del settore un ulteriore canale di vendita e prospettando di conseguenza una ulteriore accelerazione dei ricavi e un migliore controllo del cosiddetto "mercato grigio".

A trarre benefici saranno secondo il broker soprattutto le due multinazionali francesi LVMH ("buy" con target price aumentato da 277 a 303 euro) e Kering ("buy" con target price aumentato da 410 a 485 euro) e l'azienda britannica Burberry. Resta bearish viceversa la view di Goldman su Hugo Boss, che riceve ancora un giudizio "sell" anche se con target price aumentato da 66 a 66,5 euro.

Automotive

Sempre Goldman Sachs ha oggi aggiornato stime e target price relativi ad alcuni dei principali costruttori automobilistici europei. E' ancora da acquistare per gli analisti della banca il titolo Volkswagen, che resta nella loro "Conviction Buy List" pur se con prezzo obiettivo abbassato da 250 a 241 euro per tenere conto di effetti di cambio negativi e di una riduzione delle stime di utile operativo (Ebit) per il periodo 2018-2022.

Negativo invece resta il giudizio su PSA ("sell" con prezzo obiettivo aumentato da 16,60 a 19,30 euro) e su BMW ("sell" con target price ridotto da 85 a 84 euro).

Unilever

Nel settore dei beni di consumo, la banca elvetica UBS ha deciso di modificare da "neutral" a "buy" il suo giudizio sulle azioni del gruppo di beni di consumo Unilever, mantenendo invariato il relativo target price di 49 euro.
Nella nota, l'analista Pinar Ergun evidenzia che la recente debolezza del titolo ha creato adesso una convincente finestra d'acquisto.

Generali

Segnaliamo infine che in una nota di settore Barclays ha oggi alzato da 13,80 a 14,40 euro il target price su Generali, mantenendo tuttavia invariato l'invito a sottopesare l'azione in portafoglio (rating "underweight").

Il comparto assicurativo si trova a un punto di svolta, scrive l'analista Claudia Gaspari: il potenziale di crescita dei profitti è limitato, ma molte compagnie hanno avviato negli ultimi anni percorsi di razionalizzazione dei loro modelli di business. 

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.