-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 20 marzo 2018

La politica continua a condizionare i mercati

 
Molti gli argomenti trattati in questo periodo, che potrebbero determinare i prossimi movimenti dei mercati finanziari, dove per il momento, sembrano completamente disinteressati. Chiave gli scambi commerciali, riportati all’attenzione da Trump, con le imposizioni dei settori acciaio e alluminio, ma che erano già presenti con le barriere commerciali, dazi, in EU. La fine del denaro a costo zero, di POLITICA MONETARIA, in un momento di DEBITI ai record storici, a rischio per la loro sostenibilità futura. La GEOPOLITICA, con tutti i fattori di tensioni, UKR, SIRIA, TURK, Medio Oriente, e molti altri, sempre irrisolti. Il mercato LAVORO, migliorato globalmente, ma senza aumenti dei SALARI, che vanno a pesare sui CONSUMI, con le entrate private sempre piu’ assorbite dai COSTI SOCIALI, trasporti, servizi. Tutto questo sta già dando segnali di rallentamento della CRESCITA in vari Stati, con calo dei settori commerciali, export/import, immobiliare, investimenti. Poi avremo i cambiamenti in seno a EU, con prossimo condottiero, Weidmann-GER, BREXIT con uscita UK, asse FF-GER, governo ITL, Catalogna, che portano un aumento dei rischi di disgregazione. Dichiarato lo stop al dialogo economico entro CINA-USA, affondo del RUSSIAN-GATE e dei Clinton, vittoria senza esitazioni per PUTIN al 77pc, peggioramento della posizione di ABE-GIAPP. E il G20 di questi giorni, a parlare di criptovalute, commercio e dazi, tensioni internazionali.
Mercoledì avremo la FED-USA a decidere del rialzo 25bps dei suoi tassi, e forse a darci maggiori indicazioni su quanti altri avverranno nel corso dell’anno, sempre che gli avvenimenti attuali non vadano a frenare e rallentare la dinamica economica Usa. Poi per NZ previsione tassi invariati, giovedì la BoE (Shenzhen: 000725.SZ - notizie) -UK previsti invariati. Forse è proprio grazie ai tanti fattori di elevata importanza presenti attualmente, che non abbiamo un singolo fattore trainante, direzionale. Le incertezze restano, in mercati long indici, euro, short dollari e bonds, che tendono ad operare sul brevissimo, e a coprirsi tramite derivati. I tradizionali valori RIFUGIO non ci sono piu’, al loro posto si cerca alternative, qualità, selezionando di volta in volta. I fattori POSITIVI, quali utili societari, ripresa crescita, calo disoccupazione, miglioramento relazioni Nord Corea, assenza INFLAZIONE, politiche monetarie, e altri, sono già tutti conosciuti, e quindi prezzati, e quelli NEGATIVI, vengono negletti, sotto valutati o ignorati. Anche il rialzo TASSI USA è già previsto, resta da capire se saranno 3 o 4 per quest’anno, e dipenderanno da crescita, inflazione, politica. La POLITICA che continua a condizionare anche il valore del DOLL. Durante la giornata di ieri, calo INDICI, male high tech, bene media. COMMODITY, stabilità YIELDS e SPREAD. Sostenuti YEN, e grazie ad un accordo di massima a sorpresa bene GBP. Cede RAND a min5 settimane. Rialzo della VOLATILITA’ VIX, sostenuto PETROLIO. Neutri DOLL e EURO.
Dati economici
FRUMENTO -3.2, NAT GAS -1.8, COTONE -1.6, RAME -1.0, CAFFE’ +1.0 – CRIPTO anche Twitter (Francoforte: A1W6XZ - notizie) vieta pubblicità. FNB (Other OTC: FIDS - notizie) massa assets in cripto un rischio per sistema finanziario. SEC (Shanghai: 603988.SS - notizie) inchiesta prosegue. Al G20 nessun commento o azioni. Quotazioni +15/20pc – EU ministro GER chiede sospensione trattato Schengen. Bil (Bruxelles: LU0006040975.BR - notizie) comm genn +3.3 da 25.4bln, import 6.3pc, export 9.1pc anno – CH yield 10anni 0.11pc. Kering (Londra: 0IIH.L - notizie) -Gucci inchiesta per evasione fiscale in TI, voci per 2.5bln di tasse – UK yield 1.44. Rightmove (Londra: RMV.L - notizie) prezzi immob febbr +1.5 da 0.8pc, Londra 7.mese di calo. Brexit trovato accordo di massima, trattative per confini IRL proseguono – GER yield 0.57 – FF yield 0.82 – ITL yield 2.97. btp/bund 140. Trony chiude 43 negozi, fallita. Prod industr genn -1.9 e +4.0anno. bil comm -87mln da +5.25bln. EU +440mln da -980. Import -4.4, export -2.5pc. STM (Shenzhen: 000892.SZ - notizie) -2,0. Creval  +6.0, Fiat (Hannover: FIA1.HA - notizie) -2.0, Cairo +4,4, Mondadori +3.0, RCS +2.6 – ESP yield 1.33 – TURK vendite dett +1.2 e 10.7anno – URSS produz industr 1.5 da 2.9pc – USA yield 2.84. Facebook (Swiss: FB-USD.SW - notizie) -6.0pc, Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) , Netflix (Swiss: NFLX-USD.SW - notizie) -3.0 – NZ PMI serv -0.7 a 55 – CINA prezzi immob febbr +5.2 da 5.0pc anno. Alibaba (Berlino: AHLA.BE - notizie) doll 2bln in Lazada – GIAPP yield 0.04. bil comm +3.0bln expor t+1.8 import +16.5pc – BRAS attività eco -0.56 da +1.41.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.