-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 23 marzo 2018

Enel sale dopo i conti. Per i broker è da comprare senza indugio

Finale di settimana in recupero per Enel che, dopo tre sedute consecutive in ribasso, archiviata la giornata di ieri con una flessione di oltre un punto e mezzo percentuale, ha dato vita ad un rimbalzo oggi. Il titolo, salito in controtendenza rispetto al mercato e nelle prime posizioni del paniere del Ftse Mib, si è fermato a 4,851 euro, con un vantaggio dell'1,15% e quasi 36 milioni di azioni trattate, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 31 milioni di pezzi.

Risultati 2017 superiori alla guidance del gruppo

Enel ha scansato le vendite a Piazza Affari dopo la diffusione dei risultati completi del 2017, archiviato con un utile netto in crescita del 47% a 3,779 miliardi di euro, grazie al miglioramento del risultato operativo, ai minori oneri finanziari legati al debito, alla plusvalenza derivante dalla cessione di Bayan Resources e alle minori imposte sul reddito.
L'utile netto ordinario è aumentato del 14,4% a 3,709 miliardi di euro, mentre i ricavi sono cresciuti del 5,7% a 74,639 miliardi di euro.

Il margine operativo lordo mostra un incremento del 2,5% a 15,653 miliardi di euro, mentre l'Ebit evidenzia un rialzo del 9,8% a 9,792 miliardi di euro. 
In calo l'indebitamento finanziario netto che da fine 2016 è sceso dello 0,4% a 37,41 miliardi di euro.

Dividendo in crescita: confermati i target 2018

Sulla base di questi risultati il Cda ha deciso di proporre all'assemblea la distribuzione di un dividendo per azione di 0,237 euro, in crescita del 32% rispetto a quello pagato per il 2016, e superiore del 13% alla cedola minima di 0,21 euro garantita per l'esercizio 2017.


I risultati conseguiti lo scorso anno sono stati superiori alla guidance della società che ha confermato gli obiettivi economico-finanziari per l'anno in corso. Enel punta a chiudere l'esercizio con un utile netto ordinario di circa 4,1 miliardi di euro e un ebitda di 16,2 miliardi, mentre il dividendo minimo per azione sarà pari a 0,28 euro.

I commenti delle banche d'affari e i giudizi sul titolo 

Gli analisti di Equita SIM in una nota diffusa questa mattina hanno segnalato che, essendo già stati pubblicati i dati preliminari da Enel, erano attese poche sorprese e l'aspettative era per l'utile netto e il dividendo, entrambi migliori delle attese.


Ala luce anche delle buone indicazioni fornite dalla società per l'anno in corso, la SIM milanese mantiene una view positiva su Enel, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 6 euro.
Una strategia condivisa da Kepler Cheuvreux che invita ad acquistare, con lo stesso target price a 6 euro.
Il broker segnala che i conti del 2017 hanno battuto ancora una volta la guidance, confermando la capacità di Enel di affrontare con successo il complicato scenario attuale.
Non diversa l'indicazione bullish che arriva da Raymond James, i cui analisti hanno un rating "strong buy" sul titolo, sulla scia dei solidi risultati dello scorso anno.


Enel, confermata tra le azioni preferite del broker nel settore di riferimento, si sta muovendo velocemente in tutti i suoi pilastri strategici.
Secondo Barclays il 2017 ha mostrato ancora una volta la forza del business model di Enel che viene confermato dagli analisti quale top pick nel comparto europeo delle utilities, con una raccomandazione "overweight".
Buone notizie anche da Bernstein secondo cui il titolo è destinato a sovraperformare il mercato e la conferma di quest indicazioni giunge dopo i forti conti diffusi ieri da Enel.
Infine, Bank of America-Merrill Lynch consiglia di acquistare il titolo, che resta una delle top pick tra le utilities europee.

Alla luce dei numeri conseguiti lo scorso anno, la banca americana afferma che Enel si distingue nel comparto di riferimento per l'outlook di crescita a doppia cifra degli utili e del dividendo.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.