-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 8 marzo 2018

Dollaro in ulteriore rialzo, contribuisce il greggio in calo


Dollaro *in ulteriore rialzo sui mercati internazionali dopo la chiusura delle piazze finanziarie europee. Dopo qualche oscillazione seguita alla comunicazione BCE, il biglietto verde ha preso la via dei rialzi con il *Dollar Index passato rapidamente da quota 89,85 a 89,47, prima di innescare una reazione oltre i 90,05 (livelli attuali).
A Wall Street non sono sfuggite le risposte di Mario Draghi, numero uno della Bce, alle domande sulle minacce di nuovi dazi protezionisti da parte degli Stati Uniti. Il numero uno dell'Eurotower non vede pericoli rilevanti nel breve a seguito delle proposte di dazi USA su acciaio e alluminio, ma non teme di definire un approccio unilaterale su questi temi "pericoloso".

La conferma dell'approccio accomodante della Bce, con il leggero segnale in direzione della normalizzazione fornito tramite la rimozione del riferimento a un possibile incremento dell'ammontare del quantitative easing (lasciando l'opzione dell'estensione temporale).
Va però evidenziato in queste ore un fattore non meno rilevante per le quotazioni del dollaro, ovvero i forti cali dei prezzi del *petrolio *che, come noto, tende a muoversi nella direzione opposta della valuta di Washington.

Il future sul *Brent *cede infatti l'1,22% sulla piattaforma dell'Ice e si riporta a 63,56 dollari al barile, mentre il derivato sul *WTI *segna un calo dell'1,69% a 60,13 dollari.
La maggior parte degli osservatori riconduce poi i forti cali delle quotazioni del greggio alle stime sulla produzione USA: l'EIA ha infatti annunciato di ritenere che la produzione a stelle e strisce di petrolio abbia raggiunto una media di ben 10,3 milioni di barili di petrolio al giorno nel mese di febbraio con un incremento di 230 mila barili sui livelli di gennaio e a fronte di una produzione media nel 2017 di 9,3 milioni di barili al giorno.

Nel 2019 l'output USA potrebbe crescere ulteriormente fino a 11,3 milioni di barili.
(GD - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.