-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 28 marzo 2018

Confermata la presenza di Kim Jong-un a Pechino


Di ieri le indiscrezioni sulla presenza di un misterioso convoglio blindato arrivato a Pechino e sul quale ci sarebbe stato addirittura il dittatore nord coreano Kim Jong-un.

La conferma

Oggi la conferma: la visita si è chiusa ieri e ha visto protagonisti sia il numero uno di Pyongyang che il presidente cinese Xi Jinping il quale, stando a quanto rivelato dalla Kcna, agenzia di stampa ufficiale nordocoreana, avrebbe accettato di ricambiare la visita.

Si tratta, per Kim, del primo viaggio all'estero dal giorno del suo insediamento ai vertici della nazione avvenuto sette anni fa. Un'altra conferma arriva anche dalla Cctv, la tv di Stato cinese. L'avvenimento risulta particolarmente interessante se interpretato come primo passaggio di quel famoso, possibile, incontro con Donald Trump previsto per maggio sul quale il presidente Usa si è detto interessato mentre lo staff della Casa Bianca ha preferito prendere tempo in attesa di misure concrete sulla denuclearizzazione.

I colloqui 

Proprio il disarmo nucleare è stato al centro dei colloqui tra le due nazioni anche se il leader coreano ha precisato che eventuali scelte in tal senso da parte sua dipenderebbero a loro volta da Usa e Corea del Sud.

Per quanto riguarda, invece, i rapporti con la Cina, Kim ha deciso di presentare 4 punti di sviluppo per i futuri colloqui e durante il banchetto organizzato in suo onore dal presidente cinese si è limitato a dire di aver parlato delle condizioni per il mantenimento della pace della situazione attuale all'interno dei rispettivi confini.
I risvolti diplomatici sarebbero notevoli. Attualmente il presidente cinese Xi Jinping sta cavalcando l'ondata di approvazione derivata dall'Assemblea del Popolo che ha deciso di eliminare i limiti di tempo imposti sul mandato presidenziale: di fatto, quindi, il numero uno della seconda potenza mondiale potrebbe restare alla guida ben oltre il 2026, anno della scadenza naturale.

Dall'altra parte, invece, Donald Trump è alla ricerca di una vittoria almeno in campo internazionale dopo la tempesta nata in seguito alle sue scelte di imporre dazi commerciali proprio alla Cina. Kim e la Corea del Nord potrebbero  essere un buon pretesto per clmare le tensioni fra i due paesi?  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.