-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 29 marzo 2018

Analisi Ciclica sull’S&P500

Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sull’Indice S&P500 (in realtà il future miniS&P500) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.
Vediamo l’andamento del miniS&P500 a partire dal minimo del 9 febbraio con dati a 60 minuti aggiornati alle ore 10:00 di oggi 29 marzo:
(Il grafico è stato realizzato con un software da me ideato: il Cycles Navigator)
La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del future sul miniS&P500.

La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). La linea Gialla in basso è un indicatore di Intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6-7 differenti).
Questo grafico rappresenta il Ciclo metà-Trimestrale (durata media di 3 mesi solare circa) - questo ciclo è partito il 9 febbraio ed ha avuto una buona crescita sino ai massimi del 12 marzo (vedi freccia gialla).

A seguire una decisa correzione (difficile da preventivare con tale intensità) sino ai minimi centrali del 23 marzo (vedi freccia rossa). Ora ciclicamente siamo ad un bivio. Se si seguisse il comportamento medio ciclico del passato potremmo avere un leggero recupero almeno sino al 10 aprile (vedi ellisse gialla in alto).
A seguire mancherebbe ancora una fase di graduale indebolimento. Una 2° alternativa, che si verifica in un minor numero di casi, è quella di un ciclo in ulteriore indebolimento già dalla prossima settimana, con un aprile che potrebbe essere mediamente debole.
Come detto la 1° ipotesi ha maggiori potenzialità per ora, anche se non vi sono ancora conferme in tal senso.

Vi sarebbero anche altre ipotesi cicliche che non affronto poiché hanno basse potenzialità.
Aggiungo che vi è un altro tipo di ciclicità che andrebbe considerata, ovvero quelle legata alle stagionalità annuali. Queste statistiche ci dicono che i mesi di marzo e aprile sono mediamente rialzisti.
Giusto per dare qualche riferimento di prezzo (questi io li chiamo “livelli critici” e non sono veri target price) una fase di legger ripresa verso 2730-2650-2680- valori superiori e verso 2700 annullerebbero la fase di debolezza e si potrebbe proseguire verso 2725 e 2750.
Dal lato opposto discese sotto 2585 e verso 2550 confermerebbero una fase di debolezza.

Oltre abbiamo 2530- 2500 e poi sino a 2450, ma per ora discese sino a tali livelli hanno minori possibilità (che non significa impossibile).
Ricordo che per quanto ci siano delle strutture cicliche all’interno dei mercati finanziari queste non sono e non possono essere esattamente regolari.
Pertanto l’analisi svolta (come tutta l’analisi tecnica) non può che essere di tipo probabilistico, nel rispetto di una serie di regole che l’Analisi Ciclica prevede.
Autore: Eugenio Sartorelli Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.