-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 8 marzo 2018

Alexa spaventa i suoi possessori con risate malvagie, Amazon corre ai ripari

Amazon Echo, con assistente Alexa (AP)
Amazon Alexa è un assistente personale intelligente, utilizzato per la prima volta nei dispositivi Amazon Echo e Amazon Echo Dot. Questi dispositivi, attraverso l’assistente, sono in grado di interagire con la voce, riprodurre musica, creare elenchi di cose da fare, impostare allarmi, dare informazioni sul traffico e altre notizie, oltre a gestire la domotica casalinga.
Solo che c’è un problema: una parola lo confonde talmente tanto da farlo ridere così sguaiatamente da farlo sembrare un oggetto da incubo, quasi malvagio.
Come è stato riportato da BuzzFeed, su Twitter stavano iniziando a spuntare inquietanti segnalazioni di utenti spaventati. Frasi come “stavo per addormentarmi a letto quando Alexa del mio Echo è esplosa in una risata spaventosa“, oppure “Stavo avendo una conversazione privata in ufficio e Alexa si è messa a ridere. È successo a qualcun altro?“, e ancora “Cercavo di spegnere le luci ma continuavano a riaccendersi. Dopo la terza richiesta, Alexa ha smesso di rispondere e invece si è messa a ridere in modo inquietante. La risata non era nella voce di Alexa. Sembrava una persona vera. Mia moglie era presente quando è successo ed è l’unica che può confermarlo. Mi vengono ancora i brividi“. Altri sostengono di aver avuto problemi da film horror: “Stavo abbassando il volume del mio Echo manualmente e ha cominciato a ridere in modo ossessivo, come se le avessi fatto il solletico“.
Quest’ultimo utente ha in qualche modo trovato il nocciolo del problema. Pare che Alexa confonda la parola “off” (spento) con “laugh” (risata). Quando avviene questo qui pro quo l’assistente fa partire in maniera casuale una delle sue tre o quattro risate registrate nel sistema.
Mercoledì la società di Jeff Bezos ha annunciato un aggiornamento software che dovrebbe risolvere il problema. Nel comunicato è stato scritto: “Abbiamo disabilitato la frase ‘Alexa, ridi’ e l’abbiamo sostituita con ‘Alexa, puoi ridere?’, che dovrebbe creare meno falsi positivi“.
Non ci dovrebbero essere rischi sulla privacy degli utenti che utilizzano Alexa, in quanto il problema – nonostante alcuni asseriscano di aver sentito una voce diversa da quella abituale – si è presentato casualmente e a livello software. Niente persone in ascolto, dunque. Ma per chi l’ha vissuta è stata comunque un’esperienza inquietante.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.