-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 27 marzo 2018

24.000 ristoranti fast food nel mondo - Potenziale oltre il 20% e rendita da dividendi in forte crescita

2La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da diffusi ribassi su tutti i principali indici azionari internazionali, condizionati dalle preoccupazioni per l'approvazione dei nuovi dazi commerciali da parte dell'amministrazione Trump nei confronti di vari paesi ed in particolare della Cina e dalla politica della Banca Centrale americana in merito all'entità della stretta monetaria sui tassi di interesse. In particolare, l'indice S&P500, che raggruppa le 500 aziende maggiormente capitalizzate a Wall Street, ha evidenziato nella settimana una flessione del 5,9%, portando il bilancio in negativo da inizio anno a -3,19%. In questo contesto, i nostri portafogli sono stati caratterizzati da ribassi più moderati, con il Top Analisti e il Top Dividend in calo entrambi del 4,7% nella settimana, circa il 20% in meno rispetto alla borsa, ed il portafoglio ETF Italia, tradizionalmente più difensivo, in calo del 2,9%, meno della metà rispetto all'indice S&P500. In realtà, questa fase di correzione era in qualche modo attesa dei mercati, reduci da una lunga serie di rialzi consecutivi degli indici, che avevano portato le azioni a multipli storici piuttosto elevati. In contesti di questo tipo, ogni notizia negativa, viene di solito amplificata dai mercati, alla ricerca di un nuovo equilibrio finanziario. Dopo questa fase di correzione, il mercato azionario americano inizia ad apparire più correttamente valutato. Secondo il portale Morningstar, che elabora giornalmente un apposito indice di valutazione, nel suo complesso il mercato appare ora sottovalutato di circa il 6%, contro una sopravvalutazione massima dell'11% raggiunta nel corso delle ultime 52 settimane. In questo contesto, ben 21 società appartenenti al nostro portafoglio Top Analisti, presentano ora rating elevati di quattro e cinque stelle, con forti potenzialità di crescita per i prossimi mesi dalle attuali quotazioni di borsa. Nonostante i ribassi di questi giorni, i flussi di entrate da dividendi per i nostri portafogli, registrati nei primi 20 giorni di marzo, hanno evidenziato ulteriori crescite rispetto all'anno precedente, confermando come questa componente sia molto più stabile rispetto all'andamento volatile dei mercati azionari. Grazie ai dividendi, continuiamo a beneficiare di una rendita passiva crescente indipendentemente dalla borsa, che ci permette di sfruttare i momenti come quello attuale per reinvestire i proventi, acquistando nuovi titoli sottovalutati e sfruttando in questo modo il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Si tratta del cosiddetto effetto palla di neve: facendo rotolare una piccola palla di neve da un pendio, questa accumula una crescente quantità di neve nella sua discesa, assumendo dimensioni enormi durante il suo percorso. In questo contesto, dal 1 marzo ad oggi abbiamo incassato ben 20 dividendi per il portafoglio Top Analisti, con una media di oltre un incasso per ogni giorno lavorativo del mese. Tra questi segnaliamo il dividendo di ben 697 dollari ricevuto da parte della società farmaceutica AstraZeneca, quotata sul Nyse con simbolo AZN, presente in portafoglio con una quota dell'1,82% ed una performance maturata pari a +58,55% dalla data del nostro acquisto. Nonostante la rendita elevata, a causa del forte incremento, il titolo appare leggermente sopravvalutato alle attuali quotazioni, e su queste basi manteniamo il portafoglio con un rating HOLD astenendoci da ulteriori acquisti. Approfittando delle quotazioni favorevoli di molte società tra quelle da noi regolarmente monitorate, anche questa settimana utilizziamo il controvalore disponibile in conto corrente e derivante dagli ultimi dividendi incassati, per reinvestire su una nuova azienda ad alto potenziale di crescita e dividendi in forte aumento nel settore della ristorazione. Il nuovo titolo che acquisteremo oggi per il portafoglio ha appena annunciato un incremento record del 114,3% del suo dividendo trimestrale, dopo una crescita del 20% nell'anno precedente, confermandosi come un ottimo strumento a rendita in un comparto con forti previsioni di crescita. Si tratta di una società particolarmente apprezzata dei grandi investitori internazionali, che risulta attualmente inserita nei portafogli di Guru del calibro di Warren Buffett e Bill Ackman. Nel caso di Ackman, la quota investita su questo titolo supera ampiamente il 20% del totale del suo portafoglio, confermando la grande fiducia posta in questo business. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.
Top Analisti - Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di oltre 25 tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 titoli, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.
24.000 ristoranti fast food nel mondo - Potenziale oltre il 20% e rendita da dividendi in forte crescita
Principali motivazioni di acquisto: Dal caffè, al pollo, agli hamburger. La nuova società di cui parliamo oggi serve ogni giorno oltre 11 milioni di clienti nel mondo e costituisce una delle realtà più importanti nel settore strategico della ristorazione. Dopo una forte fase di crescita durata diversi anni, la società ha recentemente deciso un cambio della politica dei dividendi, annunciando un deciso aumento di +114% del prossimo dividendo trimestrale in pagamento al 2 aprile. In aggiunta, sulla base dei piani di sviluppo previsti dall'azienda gli analisti prevedono utili in crescita di quasi il 20% annuo composto per i prossimi 5 anni. Alle attuali quotazioni, il titolo quota in borsa a livelli interessanti, con i prezzi in ribasso del 15% rispetto ai massimi di ottobre dello scorso anno. A conferma dell'interesse nei confronti della ristorazione, questo titolo risulta attualmente presente nel portafoglio di autorevoli investitori internazionali, noti per le performance superiori ottenute in borsa negli ultimi decenni. Tra questi, spiccano gli investimenti in questa società effettuati da Warren Buffett e Bill Ackman, da sempre attenti a realtà caratterizzate da forti incrmenti di utili e dividendi.
Descrizione del business: Fondata nel 1954 ed oltre 500.000 tra dipendenti e collaboratori in franchising, questa azienda detiene un network di oltre 25.000 ristoranti in oltre 100 paesi con alcuni dei marchi più conosciuti del settore, per oltre 11 milioni di clienti serviti ogni giorno in tutto il mondo. I numeri sono da record, con ricavi per 5 miliardi annui, 2 miliardi di tazze di caffè e 2,1 miliardi di hamburger serviti ogni anno. Stiamo parlando di PASSA AL LIVELLO 2.
2
Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti consecutivi del dividendo in ciascuno degli ultimi 13 trimestri. Nel corso dell'ultimo trimestre, l'azienda ha deliberato un significativo aumento del dividendo del 114,3% che sarà messo in pagamento il prossimo 2 aprile. Il nuovo dividendo è pari al 3,1% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 66%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 3 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 20% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi livelli di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe già superare il 10%.
1
Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili con una crescita media del 40,6% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili pari al 19,1% annuo.
Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 18,9 volte gli utili attesi per il 2018. La capitalizzazione attuale è pari a 26 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 5 volte.
Performance in borsa: Negli ultimi 3 anni  il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +59,5%, quasi il doppio rispetto a +31,6% messo a segno dall'indice S&P500 nello stesso periodo (fonte Yahoo Finance). Nonostante i buoni risultati ottenuti, il titolo quota ora ad un livello inferiore del 15% rispetto ai massimi toccati lo scorso ottobre, creando una interessante finestra di ingresso sul titolo.
Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio degli 8 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2,3 BUY su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un target medio pari a +24,7% dalle attuali quotazioni di borsa. In aggiunta, il portale Morningstar assegna attualmente al titolo un rating di quattro stelle, con un potenziale pari a +16,7% rispetto al valore intrinseco calcolato e questi fattori ci spingono ad inserire oggi questa nuova società nel nostro portafoglio Top Analisti.
Movimenti per il portafoglio Top Analisti: Sulla base di queste considerazioni utilizziamo la liquidità attualmente disponibile derivante dagli ultimi dividendi incassati, acquistando in data di oggi una quota iniziale di 62 azioni, con un controvalore pari allo 0,3% del portafoglio. Qualora le quotazioni del titolo in borsa dovessero rimanere favorevoli, potremmo incrementare ulteriormente la posizione nel corso dei prossimi mesi. Comprare in data di oggi il titolo fino a portarsi sulla percentuale suggerita. Per fare spazio al nuovo investimento, in aggiunta ai dividendi disponibili in cassa vendiamo oggi 120 azioni Hamilton Beach Brands Holding Company, quotata sul Nyse con simbolo HBB, ricevute lo scorso anno in assegnazione gratuita da uno spinoff di Nacco (NC). Per evitare il capital gain, vendiamo contestualmente oggi 316 azioni General Electric, quotate sul Nyse con simbolo GE, generando una minusvalenza superiore da compensare. Provvederemo domani a riacquistare 316 General Electric, ripristinando la posizione precedente.
ETF Italia – Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.
Nuovo ETF a rendita trimestrale - Acquistare cento società mondiali leader per dividendo con un solo fondo
La scorsa settimana abbiamo incassato un dividendo particolarmente elevato da parte di Amundi Re Europa, quotato a Milano con simbolo QFARE.MI, fondo immobiliare presenta da tempo nel nostro portafoglio ETF Italia. Si tratta di uno dei due strumenti "non ETF" inseriti nel modello. Sulla base di quanto ricevuto, pari a 236 euro per azione, la rendita dello strumento in apparenza supera il 20% annuo calcolato sul prezzo attuale dello strumento in borsa, pari a 1.040 euro per azione. In realtà, come annunciato dalla società, si tratta di una distribuzione di capitale, non soggetta a ritenuta fiscale, e derivante da una vendita di un immobile effettuata dal fondo, che inizia a liquidare i suoi asset. Su queste basi, approfittando delle quotazioni deboli di questi ultimi giorni, reinvestiamo il controvalore disponibile in cassa aumentando oggi l'esposizione su un particolare ETF azionario, gia presente in portafoglio che raggruppa una selezionata elite di società ad elevato dividendo, quotate su tutte le maggiori borse mondiali.
Si tratta di una delle posizioni più rilevanti del nostro modello ETF Italia, con una quota attuale investita pari al 9,2% del portafoglio. Sulla base di quanto ottenuto dalle ultime quattro distribuzioni trimestrali, il rendimento di questo fondo su base annua derivante dalle sole cedole ammonta a circa il 4%, a cui si aggiunge un guadagno in conto capitale di +10,3% dal nostro primo inserimento in portafoglio. Questo particolare ETF azionario a rendita investe su un vasto paniere di cento società quotate su tutte le principali borse mondiali, con un track record di almeno dieci anni consecutivi di crescite o stabilità dei dividendi. Secondo numerose analisi storiche, negli ultimi decenni questa categoria di titoli è stata la più performante e la meno volatile in borsa. Grazie alla elevata diversificazione su cento titoli, questo ETF può costituire anche da solo, un portafoglio globale azionario di qualità che punti a rendite crescenti nel corso degli anni. Per entrare a far parte del portafoglio del fondo le società selezionate devono superare un rigido criterio di screening composto da sei parametri:
1) Capitalizzazione di almeno un miliardo di dollari
2) Media scambi giornalieri ultimi 3 mesi di almeno 5 milioni di dollari al giorno
3) Crescita o stabilità del dividendo nel corso degli ultimi 10 anni
4) Pay Out non superiore al 100%
5) Dividendo massimo dei titoli non superiore al 10%
6) Numero massimo di 20 titoli per ogni paese
Dopo aver superato tutti questi rigidi requisiti, le società vengono classificate ed ordinate in base al dividendo e vengono inserite nel portafoglio soltanto le cento aziende con il dividendo più elevato. Il fondo incassa regolarmente tutti i dividendi delle varie partecipazioni e li distribuisce ai partecipanti con cadenza trimestrale. Stiamo parlando di PASSA AL LIVELLO 2. Attualmente, il dividend yield del fondo è pari al 4,6%, con un price earning medio contenuto, e pari a 13,4 volte con una capitalizzazione media pari a 22 miliardi di dollari per ciascun titolo.
Movimenti per il portafoglio ETF Italia: Sulla base delle cedole elevate e della attuale debolezza del titolo in borsa, utilizziamo parte del controvalore derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo in data di oggi ulteriori 40 azioni di questo strumento, portando il controvalore complessivo al 10% del portafoglio, per complessive 500 azioni. Comprare in data di oggi il titolo fino a portarsi sulla percentuale suggerita.
Top Dividend: Rendimento medio 9,5% annuo - Il portafoglio di dieci titoli ad alto dividendo
Top Dividend - Questo particolare portafoglio mira a raggiungere una redditività superiore, ed è composto costantemente dai dieci titoli americani con il dividendo più elevato. Complessivamente, il modello offre un livello cedolare record, con un rendimento medio annuo pari al 9,5% ed un price earning medio pari a 10,3 volte, rispetto ai multipli offerti dall’indice S&P500, che presenta dividendi al 2%, ed un price earning a 16,6 volte. Secondo i dati di Back Test, dalla partenza di settembre 2000 ad oggi, il portafoglio ha messo a segno un rendimento pari al 12,5% annuo composto, contro una performance dell'indice S&P500 pari al 6,0% annuo nello stesso periodo. Il rendimento cumulativo del modello è stato pari a +668%, contro +174% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo. In sintesi, il nostro pacchetto di dieci titoli ad alto dividendo ha ottenuto negli anni una performance complessiva superiore di oltre quattro volte rispetto alla borsa. Dalla partenza, un capitale di 12.000 dollari investito in parti uguali nei dieci titoli del Top Dividend, è diventato ad oggi 93.946 dollari, contro 33.528 dollari ottenuti dall’indice S&P500 nello stesso periodo. Con una redditività elevata, e una media di oltre 40 cedole annue distribuite ai partecipanti, Top Dividend si propone di ottenere un mix di dividendi e performance superiori nel corso di un intero ciclo di mercato.
1
Movimenti per il portafoglio Top Dividend: Sulla base dei dividendi, tutti i dieci titoli selezionati martedì 13 marzo 2018 restano confermati per il mese in corso, e sono da mantenere in portafoglio senza variazioni fino a martedì 10 aprile 2018, data del prossimo aggiornamento mensile.
Buone performance a tutti!
Paolo Crociato
Con soli 19,99 euro mensili a mezzo Visa o Mastercard, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata.
clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.