-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 28 febbraio 2018

FOREX: Eur/Usd (1,219) - Dollaro sui massimi da metà gennaio.

FATTO
Cross Eu/Usd a 1,219, sotto la soglia psicologica di 1,22 per la prima volta da metà gennaio e in rialzo di un punto e mezzo dai minimi di ieri mattina dopo la prima audizione del nuovo presidente della Fed, Jerome Powell, al Congresso che ha scatenato un piccolo tsunami su bond e azioni, facendo rimbalzare il dollaro. 

L'ottimismo di Powell sull'economia non è piaciuto ai mercati, intimoriti in questo momento più dalla minaccia dell'inflazione che da quella della recessione. 

Powell ha anticipato che i rialzi dei tassi potrebbero essere quattro nel 2018, uno in più di quelli indicati dal board della Fed nell'ultima riunione di dicembre. Gli interventi si renderebbero necessari perché la crescita del Pil viaggia a un ritmo del +3% e tutti i settori (immobiliare, costruzioni, manifatturiero) sono in costante ascesa. 

Il dollaro consolida il rimbalzo avviato dai minimi degli ultimi tre anni.
Da inizio anno è ancora in perdita di circa un punto e mezzo.

EFFETTO
Graficamente, il quadro di fondo è ancora favorevole all'Euro, ma il biglietto verde sembra aver trovato una soglia discriminante a contatto con la trendline discendente avviata nel 2008 (quando scoppiò la crisi Lehman Brothers). 

Come evidenzia il grafico di breve periodo, da inizio anno la barriera a 1,26 ha generato una sistematica reazione del dollaro senza però riuscire a invertire la tendenza.

EUR/USD 



Operatività.

In area 1,25/1,26, si possono impostare acquisti di Dollari Usa in ottica speculativa o di diversificazione valutaria del portafoglio globale.

Si può applicare uno stop loss "stretto" alla prima chiusura sopra 1,27 perché oltre tale livello aumenterebbe il rischio di estendere fino a 1,40, con un conseguente profondo cambiamento dello scenario di fondo.

Verso il basso, il primo segnale di ricucitura da parte del dollaro arriverebbe con il ritorno stabile sotto 1,20. Segnali di forza si vedranno solo con il pieno sfondamento di 1,16.

Il mercato mette a disposizione una serie di strumenti dinamici per investire in ottica di trading stretto. 

Per puntare su una ulteriore svalutazione del Dollaro USA (contro Euro) senza prendere rischi sull'oscillazione dei prezzi delle obbligazioni c'è il seguente:

Boost Short USD Long EUR 5x Daily ETP (5EUS.MI)
Isin: IE00BLNMQT00

Per puntare su una prosecuzione del rimbalzo del Dollaro USA (contro Euro) senza prendere rischi sull'oscillazione dei prezzi delle obbligazioni. Tra questi:

Boost Long USD Short EUR 5x Daily ETP (5USE.MI)
Isin: IE00BLNMQS92

www.websim.it

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.