-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 2 febbraio 2018

Euro, Fazio: nato male e amministrato in modo dannoso per Italia

Roma, 31 gen. (askanews) - L'euro è nato "in modo sbagliato e viene amministrato in maniera dannosa per noi". Lo ha detto l'ex governatore di Bankitalia, Antonio Fazio, nel suo intervento al convegno nel suo intervento al convegno "Il sistema bancario italiano nell'Eurozona e nella Ue: il rapporto con l'economia reale".
"Nel marzo del 1997, quando venne finalizzata la trattativa per decidere quali paesi europei avrebbero aderito alla moneta unica, il mio scetticismo era noto. Sui 14 paesi, facenti allora dell' Unione europea, Gran Bretagna, Danimarca e Svezia si erano già chiamate fuori. Tra quelli in regola c'erano, ad esempio, Germania, Olanda, Lussemburgo. Italia e Belgio per il loro debito pubblico non potevano entrare, anche se il Belgio aveva già impostato da tempo un programma efficace di riduzione del debito. Dissi a Ciampi (allora ministro del Tesoro, Ndr) non abbiamo i requisiti ma ci fanno entrare lo stesso. Fu una decisione politica anche perchè senza Italia sarebbe saltato lo Sme e anche l'unione monetaria. Qualche volta mi sono chiesto se avessi dovuto lasciare il tavolo. Ti puoi anche mettere un abito che non è il tuo, ma ti devi anche ricordare che l'abito non fa il monaco", ha spiegato Fazio.
Poi, tornando ai nostri giorni, un paio di stoccate. La prima alla politica italiana e al suo rapporto con Bruxelles "bisogna che la politica impari a dire no. Negli ultimi anni si è rafforzata la struttura europea dando forza alla Commissione Ue" a scapito "dei capi di stato e premier dei singoli paesi europei", ha sottolineato l'ex governatore.
La seconda alla politica monetaria, "se la Bce invece di comprare i titoli di Stato del debito pubblico dei paesi dell'euro avesse fatto un programma di 300 miliardi all'anno di acquisto di obbligazioni emesse dalla Bei", che vanno direttamente a finanziare investimenti nell'economia reale. " l'Italia sarebbe già ripartita. Un paio di numeri dal 2005 al 2017, il Pil italiano è sceso mediamente dello 0,2% all'anno, nel resto dell'Europa è salito dell'1,1%" ha spiegato Fazio.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.