-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 27 febbraio 2018

Bancari in positivo. I titoli da preferire ora secondo Hsbc


L'incertezza mostrata oggi da Piazza Affari, dove il Ftse Mib fatica ad imboccare una direzione precisa, continuando a muoversi a poca distanza dalla parità, non sembra condizionare più di tanto l'andamento dei titoli del settore bancario che si muovono tutti in positivo.

L'andamento odierno dei titoli bancari a Piazza Affari

La migliore performance è quella di Unicredit che sale dell'1,16%, seguito a poca distanza da Mediobanca e Intesa Sanpaolo che avanzano rispettivamente dello 0,71% e dello 0,58%, mentre Bper Banca e Banco BPM mostrano un vantaggio dello 0,45% e dello 0,41%, tallonati da Ubi Banca che sale dello 0,33%.
I titoli del comparto bancario riescono a catalizzare qualche acquisto approfittando della sostanziale calma mostrata dallo spread BTP-Bund, nonostante l'approssimarsi delle elezioni politiche di domenica prossima in Italia.

Un evento che non sembra preoccupare i mercati, tanto che il differenziale tra il decennale tedesco e quello italiano oggi viaggia in flessione di oltre l'1% a 134,7 punti base. 

HSBC resta bullish su Unicredit e Intesa Sanpaolo

Intanto ad accendere i riflettori quest'oggi sui titoli del settore bancario ci ha pensato Hsbc, i cui analisti hanno confermato il loro giudizio sui due big del comparto, avviando al contempo la copertura su altri temi.

nel caso di Unicredit è stata ribadita la strategia bullish, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo ritoccato al rialzo da 19,3 a 21 euro. Il broker ritiene che Unicredit sia una delle storie di ristrutturazione più interessanti in Europa, apprezzando in particolare la grande visibilità sul capitale e sui dividendi futuri.
E' una buona scommessa anche Intesa Sanpaolo che al pari di Unicredit è da acquistare, con un target price migliorato da 3,2 a 3,6 euro.

In questo caso gli analisti richiamano l'attenzione sugli elevati dividendi offerti dal gruppo e sulla maggiore redditività dopo la recente presentazione del nuovo piano industriale.

Più cauta la view su Mediobanca

Sempre oggi Hsbc ha deciso di avviare la copertura su Mediobanca con un rating "hold" e un fair value a 10,8 euro.
Per gli analisti l'istituto di Piazzetta Cuccia è ben capitalizzato, ma il commercial banking sembra ben valutato ora, vista anche la ridotta esposizione all'aumento dei tassi di interesse.

La strategia su Bper Banca e Ubi Banca

Spostando lo sguardo sulle Popolari, gli analisti di Hsbc hanno iniziato la copertura su Bper Banca con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 5,2 euro.


Se da una parte il broker riconosce il lavoro di pulizia che è stato già fatto, dall'altra mantiene un atteggiamento improntato alla cautela ritenendo che un eventuale rischio M&A potrebbe avere ricadute negative sulla valutazione di Bper Banca.
Anche su Ubi Banca viene avviata la copertura con un rating "hold" e un target price a 4,2 euro.
Il giudizio prudente sul titolo tiene conto del fatto che secondo gli analisti c'è meno visibilità al momento sul fronte del capitale.

Buone notizie per Banco BPM

Infine, indicazioni bullish per Banco BPM su cui Hsbc ha avviato la copertura con una raccomandazione "buy" e un fair value a 3,6 euro.

Secondo gli analisti il mercato sta penalizzando troppo questo titolo, nonostante il mamagement abbia dimostrato un buon track record nel processo di riduzione del rischio. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.