-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 26 gennaio 2018

Trump chiede un Van Gogh, il Guggenheim gli offre un water


Maurizio Cattelan ha colpito ancora, seppur indirettamente e involontariamente.

Il caso

L'eclettco e dissacrante artista italiano, meglio noto al grande pubblico per la mano con il dito medio alzato che troneggia di fronte a Piazza Affari, è stato al centro, suo malgrado, di un divertente (per alcuni) episodio narrato dal Washington Post.
Stando a quanto riferito dalla testata, Donald Trump avrebbe scritto, come anche altri suoi predecessori hanno fatto, al museo Guggenheim per chiedere il Paesaggio con la neve di Van Gogh da esporre nello Studio Ovale se non che l'opera in questione non sarebbe disponibile. Diverse le versioni al riguardo (l'episodio si è verificato a settembre): per alcuni la Landscape With Snow del 1888 che raffigura un uomo col suo cane che camminano lungo un sentiero ad Arles, in Francia, era troppo fragile per essere spostata, secondo altre versioni era già stata prenotata per essere esposta a Bilbao.

E fin qui nulla di strano. Quello che risulta anomalo, o per lo meno eterodosso, è stata l'opzione offerta dal museo. Un water d'oro. A firma, appunto, di Cattelan.

I motivi della scelta

Una scelta che la curatrice del museo Nancy Spector definisce un “atto di estrema generosità” dal momento che il pezzo attuamente è operativo (quindi usato ed usabile all'occorrenza) all'interno dei bagni del museo.
Non solo, ma la scelta sul soggetto da destinare alla Casa Bianca nasce da un'attenta analisi del destinatario. Sicuramente, infatti, dal Guggenheim Museum con l'opera in questione intitolata “America” avranno voluto omaggiare la politica protezionista di Trump che vuole a tutti i costi l'America al primo posto (America First) oltre al risaputo amore del presidente per il colore oro, lo stesso con il quale ha tappezzato (letteralmente) anche i bagni della sua Trump Tower.

Da qui, forse, l'associazione e la prospettiva di fare cosa gradita al presidente. La disponibilità degli organizzatori, però, è andata anche oltre con la postilla “Pur trattandosi, ovviamente, di un pezzo estremamente prezioso e alquanto fragile, forniremo tutte le istruzioni per la sua installazione e cura”.
Nota a tutti è l'ostilità del Guggenheim verso la politica di Trump, il che ha fatto sospettare a molti una certa ironia da parte dei responsabili del museo. Cattelan, invece, sorridendo dichiara che ci troviamo di fronte ad un caso "delicato". Indubbiamente.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.