-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 gennaio 2018

STM ancora protagonista: gli analisti caldeggiano lo shopping

 
Una seduta tutta in salita quest'oggi a Piazza Affari per STM (Shenzhen: 000892.SZ - notizie) che sin dalle prime battute ha catalizzato l'attenzione degli investitori. Dopo aver chiuso la sessione di ieri con un calo di circa lo 0,7%, il titolo oggi ha imboccato subito la via dei guadagni, occupando ora la terza posizione nel paniere delle blue chips. Mentre scriviamo STM viene fotografato a 20,02 euro, con un rialzo del 2,3% e oltre 2,7 milioni di azioni trattate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 4,5 milioni di pezzi.
Il titolo, dopo aver registrato la seconda migliore performance tra le blue chips ne 2017, con un progresso di circa il 70%, ha continuato a catalizzare gli acquisti anche in queste ultime sedute, tanto che da inizio anno ha già guadagnato circa il 10% ai valori attuali.
Una promozione da Credit Suisse (IOB: 0QP5.IL - notizie)
STM oggi si spinge in avanti sulla scia della promozione arrivata da Credit Suisse, i cui analisti hanno deciso di cambiare strategia sul titolo passando da "neutral" ad "outperform", con un prezzo obiettivo alzato da 19,5 a 24,5 euro, valore che implica un potenziale di upside di oltre il 20% rispetto ai livelli correnti di Borsa.
In base alla loro analisi del trend dei ricavi e dei margini, gli analisti credono che la società italo-francese continuerà a registrare una solida crescita del fatturato e un'espansione dei margini. Questo può portare ad un utile per azione pari a 1,45 dollari nel 2019, rispetto ai 90 cents previsti dal Credit Suisse per il 2017. 
Focus su ricavi e margini
Guardando in particolare ai ricavi, gli analisti stimano che i tre segmenti chiave di STM, ossia auto, sensori e microcontrollori, registrino un incremento vicino alla doppia cifra nei prossimi due anni, con un'indicazione del 9% per l'anno prossimo, mentre per il 2019 si prevede un rialzo dell'8% per l'ato e sensori e del 7% per i microcontrollori.
Quanto ai margini, il miglioramento degli stessi dovrebbe scemare un po' a partire dal prossimo anno, ma secondo il Credit Suisse la crescita dei ricavi potrebbe portare ad un incremento del 70% dell'Ebit in termini assoluti nei prossimi due anni.
Anche Bryan Garnier scommette sul titolo
A puntare su STM è intanto anche Bryan Garnier che non più tardi di ieri ha reiterato la raccomandazione "buy" sul titolo, con un target price a 21,9 euro. La view positiva degli analisti poggia sul fatto che al momento non ci sono segnali di rallentamento per il comparto dei semiconduttori, alla luce anche della forte crescita delle vendite, proseguita nel mese di novembre, quando i dati, al pari del mese precedente, sono stati superiori alla media stagionale e alle stime del consensus.
Più cauta la view di STM
Meno entusiastica la view di Equita SIM che sulle azioni della società italo-francese mantiene fermo il rating "hold", con un fair value a 20,6 euro. Il giudizio è stato confermato dopo la presentazione di lunedì scorso in occasione del Consumer Electronic Show di Las Vegas.
STM in tale occasione ha reiterato la guidance per il quarto trimestre del 2017 per quanto riguarda le vendite, attese in rialzo del 10% su base trimestrale, ed ha comunicato la data di pubblicazione dei risultati che sarà il prossimo 25 gennaio.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.