-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 26 gennaio 2018

MONETARIO - Cosa succede venerdì 26 gennaio



LE QUOTAZIONI DI MERCATO ALLE ORE 18,45
euro/dollaro 1,2480 future Brent 70,82 dlr

dollaro/yen 108,75 future Nymex 65,93 dlr

euro/yen 135,70 tasso T-bond 10 2,643%
anni

ASTE - Ha inizio la tornata d'aste di fine gennaio con l'offerta di 2,75 e 3,75 miliardi di euro nel Ctz ottobre 2019 e nei Btpei maggio 2022 e settembre 2032. A mercati chiusi, il Tesoro ha annunciato che metterà a disposizione tra 7 e 9 miliardi di euro in Btp a 5, 10 e 50 anni e Ccteu in occasione dell'asta in agenda martedì 30 gennaio. Inparticolare, il nuovo decennale febbraio 2028, cedola 2%, sarà offerto per un ammontare compreso fra 4 e 4,5 miliardi di euro (news).


BCE - Attese le reazioni del giorno dopo alla conferenza stampa di Draghi dopo che nell'immediato le parole del presidente Bce hanno spinto l'euro e i rendimenti dei titoli di stato della zona euro a un generalizzato rialzo. La Bce ha detto che un ampio livello di stimolo monetario rimane necessario per permettere al percorso dell'inflazione diconsolidarsi e che la discussione su una modifica della forward guidance (in particolare sull'eliminazione del legame tra acquisti del Qe e inflazione) non è ancora di fatto cominciata all'interno del Consiglio.


FORZA EURO - Durante laconferenza stampa di Draghi, l'euro è temporaneamente balzato oltre 1,25 dollari, a nuovi massimi da dicembre 2014. A una domanda sulla forza della moneta unica, Draghi ha risposto che la Bce non ha fra i suoi obiettivi il tasso di cambio, sebbeneabbia definito la recente volatilità una "fonte di incertezza" che richiede monitoraggio per le "possibili implicazioni per l'outlook di medio termine sulla stabilità dei prezzi" (news). Dopo essersi espresso a favore di una valuta Usa piùdebole, spiegando che rappresenta un fattore positivo per il commercio americano, Mnuchin è parzialmente tornato sui suoi passi precisando che un dollaro più debole dà supporto al saldo commerciale degli Stati Uniti nel breve termine, aggiungendo per di credere nel lungo termine nella forza del biglietto verde (news).


INTERVISTA PADOAN - In un'intervista a Reuters, Padoan da Davos ha detto che è motivo di preoccupazione la possibilità che gli Stati Uniti intervengano perindebolire il dollaro oltre un certo limite, ma lo è di più il rischio di una guerra commerciale alle porte. Alla domanda sull'impatto di un euro forte sulle esportazioni dei Paesi europei, Padoan ha così risposto: "Ciò di cui sono più preoccupato n è tanto la possibilità di una guerra valutaria, ma la possibilità di una guerra commerciale incombente" (news). A Reuters Tv Padoan ha anche detto che la vigilanza unica europea (Ssm) presso la Bce non deve agire con troppa aggressività nellospingere le banche a ridurre i crediti deteriorati, altrimenti si rischia di innescare azioni controproducenti sui mercati (news).


VERSO IL VOTO - Padoan ha detto anche che l'Italia corre il rischio di avere un Parlamento senzamaggioranza dopo le elezioni del 4 marzo e questo determinerà incertezza politica, ma senza impatto sul buon andamento dell'economia. Il fatto che gli investitori non siano nervosi come lo scorso anno significa, secondo Padoan, che riconoscono laforza dell'economia italiana. "Certamente c'è un rischio di un Parlamento in stallo e magari di un periodo di incertezza, ma sono fiducioso che questo non avrà influenza sulla forte performance dell'economia italiana alla quale stiamo assistendo", hadetto il ministro dell'Economia, che sarà candidato del Pd. Per i sondaggi elettorali più recenti cliccare su (news).


TRUMP A DAVOS - Atteso l'intervento di Trump al World economic forum. Mercoledì Merkel ha criticato la posizione protezionistica degli Usa, invitandolo a cercare "soluzioni multilaterali". Anche Gentiloni ha inviato un messaggio al presidente Usa Donald Trump dicendo che è legittimo che i leader difendano i propri paesi ma nei limiti degli accordi internazionali.


RATING - Atteso il pronunciamento delle agenzie di rating su diversi Paesi. Fra questi, si aspettano le valutazioni di Fitch su Francia, attualmente valutata con 'AA' e outlook stabile, e Austria, 'AA+' e outlook stabile.



DATI MACROECONOMICI
FRANCIA
Fiducia imprese gennaio (8,45) - attesa 112.

Fiducia consumatori gennaio (8,45) - attesa 106.


GRAN BRETAGNA
Stima Pil trim4 (10,30) - attesa 0,4% m/m, 1,4 a/a.


ZONA EURO
Crescita M3 dicembre (10,00) - attesa 4,9%.

Prestiti a privati dicembre (10,00).


USA
Beni durevoli dicembre (14,30) - attesa 0,8%.

Stima Pil trim4 (14,30) - attesa 3,0%.

Stima core Pce trim4 (14,30) - attesa 1,8%.


GIAPPONE
Prezzi al consumo nazionali dicembre e Tokyo gennaio (0,30).


ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 1,25-1,75 mld Ctz e 1,5-2 mld complessivi Btpei maggio 2022 e settembre 2032.


BANCHE CENTRALI
EUROPA
Svezia, riunione board esecutivo Riksbank (9,00).

Zona euro, Coeuré (Bce) partecipa a sessione televisiva a World Economic Forum a Davos (11,00).

Zona euro, intervento vicepresidente Bundesbank Claudia Buch a Londra (16,30).


ASIA
Giappone, banca centrale pubblica verbali riunione 20 e 21 dicembre (0,50).


APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, Forum economico italo-francese Confindustria-Medef con Padoan (10,45).


EUROPA
Davos, WorldEconomic Forum termina meeting annuale; intervento Trump. Intervento Trump (14,00); 'Global Economic Outlook' con Carney, Lagarde, Kuroda (15,00); intervista a Commissario Eu Malmstrom (8,15).

Fitch si pronuncia su rating sovrano di Austria eFrancia.

Moody's si pronuncia su rating sovrano dell'Estonia.

S&P si pronuncia su rating sovrano di Lichtenstein e Slovacchia.



Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gliabbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia".


Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.