-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 gennaio 2018

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
Prosegue al rialzo il Ftse Mib continuando a mostrare più forza del Dax e dell’Eurostoxx 50. In intraday è interessante notare come l’indice abbia mantenuto la forte inclinazione avviata a inizio gennaio e che ha portato alla rottura della trend line ribassista di breve periodo costruita sui massimi del 7 novembre 2017 e 8 dicembre. Resistenza dinamica che ha svolto poi da supporto per la ripartenza dei corsi. Si evidenzia anche sugli algoritmi che RSI e MACD sono in fase di divergenza sui massimi a partire dai primi di gennaio, elemento che evidenzia un graduale indebolimento della forza del trend. Se i prezzi dovessero confermare domani la rottura della ex trend line dinamica di medio periodo allora le prime resistenze sono a 23.516 e 23.815 punti. Un eventuale cambio di direzione sarebbe da leggere come pull back che potrebbe riportare i corsi a 23.000 o 22.830 punti. Al di sotto di questo livello si complicherebbe la situazione con prime resistenze a 22.628 e 22.500 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long sopra 23.380 punti con target primario a 23. 516 e a 23. 815 punti. Stop sotto 23.000 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short a 22.830 punti, con stop a 23.000 punti, target a 22.628 e 22.500 punti.
EUROSTOXX 50
Non è un bel movimento quello mostrato ieri dall’Eurostoxx 50 che è tornato al di sotto del supporto importantissimo dei 3.600 punti. In intraday si evidenzia come il movimento di correzione cominciato il 9 gennaio abbia proseguito arrivando a rompere oggi sia il supporto importante su citato che la trend line rialzista di breve periodo disegnata congiungendo i minimi del 2 e 3 gennaio. A questo punto per evitare il rafforzamento delle pressioni ribassiste è importante una veloce ripresa dei corsi sopra 3.600 punti. In tal caso le prime resistenze sarebbero collocate a 3.614 e 3.628 punti. Se invece il movimento dovesse proseguire al ribasso, i primi supporti sono collocati a 3.570 e 3.550 punti. Scenario rialzista: Long sopra 3.600 punti, con stop sotto 3.580 punti. Primo target stimato a 3.614 e successivo a 3.628 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long sopra 3.600 punti, con stop sotto 3.580 punti. Primo target stimato a 3.614 e successivo a 3.628 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 3.588 punti, stop stretto a 3.600 punti, avrebbero target a 3.570 e 3.550 punti.
DAX
Ieri il Dax ha chiuso proprio sui 13.206 punti, importante livello di supporto (ex resistenza statica). Bisogna ora capire se tale movimento ribassista delle ultime sedute era solo un pull back e quindi vi sarà una ripresa al rialzo dei corsi o se invece l’indice tedesco proseguirà al ribasso. Non piacciono i volumi che, nelle ultime due sedute, sono cresciuti. Ci può forse aiutare una lettura intraday del movimento. I corsi infatti hanno proseguito al ribasso evidenziando però divergenza su RSI. Se il Dax dovesse invertire al rialzo, le prime resistenze sono a 13.252 e 13.338 punti. Al ribasso invece sotto 13.200, primi supporti a 13.117 e 13.019 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Posizioni long sopra 13.200 punti, con stop a 13.153 punti e target a 13.252 e 13.338 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 13.200 punti, stop a 13.219 punti. Target a 13.177 e 13.019 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.