-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 10 gennaio 2018

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
Il FTSE MIB ieri ha chiuso una seduta importante confermando la rottura della resistenza statica dei 22.830 punti e andando a chiudere in prossimità dei massimi 2017 a 23.000 punti. Analizzando il grafico intraday si nota che l’impulso rialzista molto verticale avviato il 2 di gennaio ha mantenuto quasi intatta la forte angolazione, portando alla rottura della resistenza statica su citata. I corsi dopo aver oltrepassato tale livello hanno anche tentato la rottura dei 23.000 punti, raggiungendo il massimo di 23.055 punti. Livello che ha respinto i corsi, i quali sono tornati a testare il supporto di breve a 22.898 punti, prima di riprendere al rialzo. In tale scenario sarà importante il superamento dei 23.000 punti con prime resistenze a 23.133 e 23.340 punti. Al ribasso invece sotto 22.830, i primi supporti sono a 22.625 e 22.500 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long sopra 23.000 punti con target primario a 23.133 e a 23.340 punti. Stop sotto 22.830 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short su ritorno sotto 22.830 punti, con stop a 22.899 punti, target a 22.625 e 22.500 punti.
EUROSTOXX 50
L’Eurostoxx 50 dopo aver rotto in data 8 gennaio la resistenza statica importante dei 3.600 punti mostra segnali di rallentamento, con vistoso calo di volatilità. Probabile che un tal movimento termini in un pull back sul livello sopra citato. Quanto detto è ancora più visibile in intraday. Infatti utilizzando gli oscillatori, come per esempio RSI, i massimi sul prezzo generati a partire dal 5 gennaio sono in netta divergenza rispetto a quelli rilevati su RSI. Un segnale di debolezza del movimento. Come detto è probabile che i prezzi scendano a testare 3.600 punti, con primi supporti a 3.609 e 3.600 punti. Al rialzo invece, superato 3.630 punti, prime resistenze a 3.640 e 3.650 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long sopra 3.630 punti, con stop sotto 3.609 punti. Primo target stimato a 3.640 e successivo a 3.650 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 3.615 punti, stop a 3.630 punti, avrebbero target a 3.600 e 3.592 punti.
DAX
Il Dax dopo aver superato i 13.314 punti ha visto due sedute a bassa volatilità e dal tono interlocutorio. Quanto detto trova conferma in intraday sia da un’analisi grafica che algoritmica. I prezzi infatti hanno rotto proprio ieri la trend line rialzista di breve termine tracciata sui minimi del 2 e 3 gennaio. Non solo perché anche RSI rileva una divergenza tra i massimi generati nelle ultime tre sedute e quelli evidenti sul prezzo del Dax. A questo punto l’eventuale rottura dei 13.332 punti avrà come supporo 13.280 e 13.200 punti. Al rialzo invece, un eventuale recupero di forza sopra 13.400 punti avrebbe resistenze a 13.500 e 13.525 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Posizioni long sopra 13.400 punti, con stop sotto 13.332 punti e target a 13.500 e 13.525 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 13.332 punti, stop a 13.400 punti. Target a 13.280 e 13.200 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.