-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 gennaio 2018

L'agenda del trader: strategie per le prossime 24 ore


Le Borse europee ieri hanno chiuso in ordine sparso anche a causa della debolezza del dollaro.

La situazione sui mercati

Come si legge infatti nel close, il Dax30 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,59% e dello 0,29%, mentre il Ftse100 è salito dello 0,19%.
In rialzo anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni a 23.305 punti, con un progresso dello 0,64%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 23.323 e un minimo a 23.130 punti.
Anche Wall Street ritrova la retta via dopo qualche incertezza dettata per lo più dai dati macro.

Tra questi

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti della seduta è da citare Pirelli.
Il gruppo ha ceduto l'intero pacchetto detenuto in Mediobanca nell'ambito del piano per la riduzione del debito. Diverse banche d'affari invitano a puntare sul titolo. 
Saipem, ieri, ha spiccato il volo.

Il titolo è stato il migliore del Ftse Mib, con un rally che lo ha riportato poco sopra i 4 euro. Ecco cosa ha alimentato lo shopping
Tra i protagonisti c'è anche Stm. Il titolo, tra i migliori del 2017, ha catalizzato gli acquisti anche in questa prima parte del nuovo anno, con la benedizione delle banche d'affari.
Ieri una promozione da Credit Suisse. 
A salire è stata anche Intesa grazie a un possibile taglio dei Npl. La banca ha confermato i rumors secondo cui sta valutando la cessione della piattaforma di servicing degli Npl e di un portafoglio di sofferenze.

Una buona notizia secondo le banche d'affari che restano caute, tranne una.

Le strategie per le prossime 24 ore

Migliora sensibilmente l'impostazione dell'indice Ftse Mib che con conferme oltre i massimi del 2017 apre le porte ad una prosecuzione del trend in atto.
Questa, in estrema sintesi, l'analisi di Pietro Origlia.
L'analisi e le indicazioni di Pietro Paciello analista tecnico indipendente, prevedono che venga completato li target di lungo termine del Ftse Mib senza vedere al momento particolari rischi al ribasso.

Qui i particolari
In tutto questo l'appuntamento principale continua ad essere per il 4 marzo, quando milioni di Italia saranno chiamati alle urne per le elezioni politiche. Gli analisti ragionano sui possibili scenari e sulle conseguenze che si avrebbero sui mercati finanziari.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.