-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 5 gennaio 2018

Borse dell'Asia in rialzo e dollaro in calo, a WallStreet un quartetto di record

Le Borse dell'Asia galoppano nella scia di Wall Street, davvero travolgente in questo inizio d'anno: ieri i quattro principali indici del mercato azionario degli Stati Uniti, hanno raggiunto livelli mai visti nella storia. Dow Jones +0,6%, S&P500 +0,4%, Nasdaq +0,2%, Russell 2000 +0,2%.

Stamattina, nel finale di seduta l'indice Nikkei di Tokyo sale dello 0,6%, sui massimi degli ultimi 26 anni. 

Seoul guadagna l'1%, Mumbai lo 0,5%. 

Meno ampio il rialzo dei mercati della Cina: Hong Kong +0,2%, indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen +0,3%.

L'indice S&P/ASX200 della Borsa dell'Australia, sale dello 0,7% e si porta sui massimi degli ultimi dieci anni.

Il rally di Wall Street, sostenuto ieri dai dati preliminari sul mercato del lavoro, va di pari passo, da qualche settimana, con l'indebolimento del dollaro: ieri la valuta degli Stati Uniti si è svalutata a 1,206 su euro, stamattina il cross è 1,207, un livello che non si vedeva da tre anni.

Se ne avvantaggia l'oro, salito ieri sera sui massimi da settembre a 1.323 dollari l'oncia. 

Poco mosse le obbligazioni, soprattutto sulle scadenze lunghe: il rendimento del Treasury Bill a 10 anni è 2,45%. Proseguono le vendite sulle scadenze più ridotte: il biennale tratta a 1,95%.

Il petrolio tipo Brent, nel giorno della pubblicazione dei dati sulle scorte degli Stati Uniti, ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 68,1 dollari il barile, sui massimi degli ultimi tre anni. I disordini in Iran non sono finiti, il contrario di quanto dichiarato ufficialmente dal capo dei pasdaran.

L'agenda di oggi prevede:

ITALIA 
Istat, deficit/Pil, reddito e risparmio delle famiglie (10,00). 
Istat, stima prezzi consumo dicembre (11,00). 

EUROPA 
Francia, fiducia consumatori e stima prezzi consumo dicembre
(8,45).
Germania, vendite dettaglio novembre (8,00). 
Zona euro, stima flash inflazione dicembre e prezzi produzione novembre (11,00). 

USA 
Nuovi occupati, costo lavoro, tasso disoccupazione, salari medi, media settimanale ore lavorate dicembre e revisione bilancia commerciale novembre (14,30). 
Beni durevoli e ordini industria novembre, Ism non manifatturiero dicembre (16,00). 

www.websim.it
www.websimaction.it

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.