-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 10 gennaio 2018

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

 
Petrolio: chiusura in buon rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono salite dell'1,99% a 62,96 dollari. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.
Giappone: conclusione negativa oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 23.778,2 punti, in calo dello 0,26%.
Wall Street: chiusura positiva ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,41% e dello 0,13%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.163,58 punti, in frazionale rialzo dello 0,09%.
Dati Macro ed Eventi Usa: si conoscerà l'indice settimana relativo alle richieste di mutui ipotecari, ma saranno resi noti anche i prezzi import che a dicembre dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,5%, in frenata rispetto allo 0,7% precedente. Per le scorte all'ingrosso di novembre si stima un rialzo dello 0,2% rispetto alla flessione dello 0,5% di ottobre.
In giornata è previsto un discorso di Charles Evans, presidente della Fed di Chicago che parlerà relativamente all'obiettivo dell'inflazione, mentre a dibattere delle prospettive economiche Usa sarà James Bullard, a capo della Fed di St.Louis. 
Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati degli ultimi tre mesi di Lennar Corp. dai quali ci si attende un utile per azione pari a 1,48 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà ai conti di KB Home (NYSE: KBH - notizie) che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un eps pari a 0,77 dollari.
Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà nuovamente alla Francia dove sarà reso noto il dato relativo alla produzione industriale di novembre che dovrebbe mostrare una variazione negativa dello 0,5%, in decisa frenata rispetto al rialzo dell'1,9% precedente.
Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2028 per un ammontare massimo di 5 miliardi di euro, mentre in Grecia saranno offerti titoli con scadenza a 3 mesi per un importo massimo di 625 milioni di euro.
Risultati societari a Piazza Affari: prevista una riunione del Cda di Unieuro per l'esame e l'approvazione del resoconto intermedio di gestione al 30 novembre 2017.
Asta titoli di Stato: in mattinata ci sarà l'asta dei BOT con scadenza ad un anno per un ammontare pari a 7,5 miliardi di euro.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.