-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 25 gennaio 2018

3 titoli con solide prospettive di crescita e solidi dividendi


Per aumentare il capitale sfruttando le azioni ci sono due strade: trovare titoli che aumentano di molto in poco tempo oppure che offrono un solido potenziale di crescita degli utili. Per Keith Speights, in quest'ultimo caso si parla di almeno il 10% annuo nei prossimi cinque anni sugli utili e un rendimento da dividendi di almeno il 2%.
Tre i titoli da lui suggeriti.

AbbVie (NYSE: ABBV)

AbbVie non ha battuto solo gli indici S&P500 e Dow Jones nel 2017 ma li ha stracciati con il suo +54% e le prospettive di crescita degli utili a due cifre fino al 2020. Wall Street è d'accordo, con la stima media degli analisti che prevede una crescita media annua degli utili del 15% nei prossimi cinque anni.

A questo si associ anche un buon dividendo (2,71%) aumentato di ben il 77% negli ultimi cinque anni. Alla recente JP Morgan Healthcare Conference , il CEO di AbbVie, Rick Gonzalez, ha osservato che il farmaco più venduto della società, Humira, dovrebbe incrementare le vendite da circa $ 18 miliardi nel 2017 a quasi $ 21 miliardi entro il 2020, mentre le attese sul resto delle vendite arrivano a $ 35 miliardi entro il 2025.
AbbVie spera di raggiungere questo risultato attraverso alcuni altri grandi cavalli di battaglia come Imbruvica, Venclexta, Mavyret e Zinbryta. Oltre alla sua pipeline definita “impressionante”, con potenziali futuri blockbuster come Rova-T, elagolix, risankizumab e upadacitinib.

Brookfield Infrastructure Partners (NYSE: BIP)

Brookfield Infrastructure ha battuto S&P 500 e Dow Jones nel 2017 con un +34%.

Attualmente le stime del consensus prevedono che Brookfield aumenti i guadagni ad una media annuale del 34% nei prossimi cinque anni. La decola offre un ottimo rendimento di oltre il 4%. L'azienda, che possiede e gestisce attività di comunicazione, energia e trasporti ha ottenuto gran parte del suo successo attraverso acquisizioni strategiche che continueranno anche nel prossimo futuro e arriveranno a costituire un importante motore di crescita a lungo termine.
Ad ogni modo per questo 2018 la società di concentrerà sulla costruzione della propria infrastruttura con progetti di espansione per $ 2,3 miliardi.

Iron Mountain (NYSE: IRM)

Iron Mountain non ha registrato una performance da record per quanto il saldo finale sia stato uno stimabile 16% nel 2017.

Più interessante appare invece il forte dividendo di Iron Mountain che attualmente produce oltre il 6,6%. E sta crescendo visto che l'azienda prevede di aumentare il dividendo di almeno il 4% all'anno nei prossimi anni. Grande fiducia anche sulla crescita dell'azionario dal momento che la società è specializzata nella gestione di archivi e informazioni e gode di una posizione di dominanza talmente forte da sfiorare il monopolio.
Circa il 95% delle 1.000 Fortune utilizza i servizi di Iron Mountain. Gli analisti di Wall Street pensano che Iron Mountain aumenterà i guadagni medi annui del 32% nei prossimi cinque anni anche grazie a una presenza significativa nei mercati emergenti.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.