-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 13 dicembre 2017

Scenario incerto: nuovi ribassi ancora possibili a Piazza Affari

 
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.
Il Ftse Mib si sta riportando al di sotto dei 22.500 punti dopo aver tentato un allungo verso quota 22.800. Come valuta la recente evoluzione del mercato e quali le attese nel breve?
Tra il 7 e l'8 dicembre scorsi il Ftse Mib ha lasciato aperto un gap-up in area 22.450 che di fatto è stato richiuso oggi nel pomeriggio. In area 22.500 troviamo un test importante per capire in quale direzione vorrà muoversi l'indice che al momento si mantiene all'interno dei minimi e dei massimi segnati rispettivamente a 22.000/21.930 e 23.000/23.100 punti. 
La soglia dei 22.500 punti sarà da monitorare con attenzione perchè in quest'area si potrebbe assistere ad un test prima di una ripartenza verso l'alto con possibilità di rivedere i 22.800 punti e in seguito i 23.00/23.100 punti, sui massimi dell'anno. 
Se però l'area dei 22.500 sarà nuovamente violata al ribasso, dovremmo attenderci un'ulteriore discesa verso i 22.300/22.000 punti, prima di guardare alla soglia dei 22.000. 
Dal punto di vista tecnico il movimento partito dai primi di ottobre fino ad oggi sembrerebbe disegnare un testa spalle, ma il mercato non ha una vera e propria direzione di movimento. 
Personalmente mi aspetto più una discesa verso i 22.300/22.200 punti e in caso di tenuta di questa soglia l'indice potrebbe mantenersi al di sopra della mediana delle bande di Bollinger. 
Non è facile però dare una valutazione certa, visto che il movimento rimane inside rispetto a quello più ampio verificatosi tra i livelli citati prima. 
Non mi aspetto grandi sviluppi perchè di fatto non c'è una direzionalità di rilievo e solo a livello intraday si evidenziano movimenti di breve respiro, senza particolari breakout.
Lo scenario è incerto e graficamente non c'è molto, anche se potremmo parlare della formazione di un canale che unisce i massimi dal 15 novembre al top dell'11 dicembre, senza però risvolti sulla destinazione del prezzo. 
Il dollaro-yen sta ritracciando, poco aiutato oggi dal dato sull'inflazione Usa che non ha riservato sorprese. Cosa si aspetta per questo cambio?
Il dato sull'inflazione ha sorpreso un po' perchè il mercato si aspettava una maggiore crescita della dinamica dei prezzi al consumo. Cresce intanto l'attesa per l'appuntamento di questa sera con la Fed, ma intanto possiamo dire che se da una parte l'economia americana sta inviando segnali positivi, dall'altra c'è una bassa inflazione. 
Può essere però che dovremmo abituarci ad un'economia che cresce senza essere spinta dalla dinamica inflattiva, ma se così fosse avremmo dovuto vedere un dollaro proseguire al rialzo.
Oggi ha sorpreso un po' vedere il biglietto verde cedere un po' nei confronti di tutte le altre valute. C'è qualcosa che probabilmente non è chiaro per gli operatori che forse non hanno ancora metabolizzato questa realtà americana che vede un processione di espansione economica in presenza di una bassa inflazione. 
Credo che il cedimento del dollaro possa essere più emozionale che altro, e sono convinto che le indicazioni in arrivo dalla Yellen potrebbero dare nuovamente enfasi al biglietto verde. 
L'operatività resta in ogni caso difficile considerando che il dollaro-yen per ora non ha sfondato al ribasso il pivot centrale a 113,06/113, livello di supporto importante. 
In caso di cedimento di tale soglia il dollaro-yen potrebbe spingersi verso i 112,5, mentre una tenuta di quota 113 potrebbe riportare i corsi verso i valori di inizio settimana a 113,5/113,75. 
Cosa può dirci in merito alla flessione che sta interessando l'oro, sceso al di sotto dei 1.250 dollari?
Penso che l'oro possa perdere ulteriormente terreno in direzione dei 1.232 dollari prima e dei 1.230 subito dopo. Credo che tale livello possa essere raggiunto e lo stesso sarà da seguire con attenzione visto che fungerà da spartiacque tra una ulteriore discesa e una ripresa dei corsi. 

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.