-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 1 dicembre 2017

Saipem cavalca il nuovo contratto, ma gli analisti sono prudenti


Tra le poche blue chips che oggi si salvano dalle vendite a Piazza Affari troviamo Saipem che, dopo aver lasciato sul parterre poco più di tre punti percentuali ieri, risale la china oggi, conquistando la prima posizione nel paniere del Ftse Mib. Il titolo negli ultimi minuti viene scambiato a 3,43 euro, con un vantaggio dell'1,72% e quasi 8 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora. 

Nuovo contratto E&C Offshore per circa 400 mln di dollari

A favorire gli acquisti su Saipem contribuisce la notizia diffusa ieri a mercati chiusi, da cui si è appreso che il gruppo si è aggiudicato ieri un nuovo contratto E&C Offshore da parte di Saudi Aramco per attivita' di Engineering, Procurement e Construction in Arabia Saudita, nell'ambito del Long Term Agreement rinnovato nel 2015 fino al 2021.
Lo scopo del lavoro, informa una nota, comprende l'ingegneria, l'approvvigionamento e la costruzione di una condotta offshore del diametro di 42 pollici in sostituzione di quella esistente, oltre ad alcune attività di varia natura finalizzate all'upgrade dell'impianto di iniezione di acqua di Manifa.
Saipem si è inoltre aggiudicato lavori aggiuntivi relativi a progetti precedentemente acquisiti nel segmento E&C Offshore in West Africa.

Il valore complessivo di tali nuove acquisizioni ammonta a circa 400 milioni di dollari. 

Il commento di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM fanno sapere che si tratta di uno dei contratti che erano state segnalati da Saipem nel corso dell’ultima conference call come opportunità di breve termine.
Tra le altre, soprattutto onshore, erano state menzionate anche la TAV Brescia-Verona, per la quale gli analisti stiano 1 miliardo di euro pro-quota Saipem, alcuni progetti in Oman, per un totale stimato di circa 1 miliardo di euro e il progetto OKPAI in Nigeria.
Gli esperti della SIM milanese parlano di una notizia positiva visto che il contratto annunciato ieri rappresenta il 4% della raccolta ordini da loro attesa per il 2017, e aumenta la visibilità sui numeri 2018. 
Si tratta di contratti offshore E&C, quindi gli analisti stimano potenzialmente un EBITDA margin a doppia cifra, ricordando che la raccolta ordini E&C da inizio anno è ora pari a 5,9 miliardi di euro rispetto alla stima di 7,25 miliardi elaborata dalla SIM milanese.
Secondo quest'ultima, nonostante la buona raccolta ordini, la visibilità sulle dinamiche 2018 soprattutto per il segmento offshore resta molto bassa.

Anche pe questo motivo Equita SIM mantiene una view cauta su Saipem, con una raccomandazione ferma a "hold" e un prezzo obiettivo a 3,7 euro.  

Anche Bca IMI e Mediobanca restano caute su Saipem

Lo stesso rating è stato reiterato oggi da Banca IMI, con un target price a 3,6 euro: gli analisti, ipotizzando il completamento dei lavori nei prossimi 24 mesi, hanno calcolato circa un 3% di contributo incrementare all'Ebit cumulato da questo ordine, già incluso nelle loro stime, visto che le loro ipotesi sui nuovi contratti 2017 tenevano già conto di quello annunciato ieri da Saipem.  
Cauti anche i colleghi di Mediobanca Securities che su Saipem confermano la raccomandazione "neutral", con un fair value a 3,9 euro.

Gli analisti ritengono che i contratti aggiudicati da Saipem siano una notizia positiva, ma permane la preoccupazione sulla loro redditività, visto lo scenario di prezzi competitivo. 

Bullish la view di Bca Akros

Non la pensano così gli analisti di Banca Akros secondo cui il nuovo contratto è una buona notizia e migliora la visibilità sul 2018.
Anche per questo motivo gli esperti mantengono una view bullish su Saipem, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 4,6 euro. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.