-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 dicembre 2017

Posti lavoro Usa +228.000 a novembre, disoccupazione 4,1%

New York, 8 dic. (askanews) - A novembre, sono aumentati i posti di lavoro nelle aziende statunitensi, più di quanto previsto dagli esperti. I nuovi posti di lavoro sono stati 228.000, contro i 200.000 attesi dagli analisti. Il dato di ottobre è stato rivisto da +261.000 a +244.000, quello di agosto a +38.000. Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 4,1 per cento, come previsto. In rialzo i salari orari, che sono saliti di 5 centesimi, lo 0,2%, a 26,55 dollari, mentre su base annuale sono saliti del 2,5 per cento.
Il calo del tasso di disoccupazione al 4,1% (rimasto stabile da ottobre) è il dato migliore dal dicembre 2000. È il 3,1% più basso di quello dell'agosto del 2013. Secondo la Federal reserve sul lungo termine il tasso di disoccupazione deve restare sotto il 5,5%. Il buon andamento del mercato del lavoro dovrebbe influenzare la Fede nelle sue scelte per il 2018. Inoltre questi dati potrebbero continuare a migliorare in seguito all'approvazione della riforma fiscale che il Congresso sta portando a termine.
Secondo gli analisti, occorrono circa 145.000 nuovi posti al mese per rafforzare in modo adeguato il mercato del lavoro. La partecipazione alla forza lavoro, che si attesta attorno ai minimi in 40 anni, è rimasta stabile al 62,7%.
La durata della settimana media di lavoro è cresciuta di 6 minuti a 34,5 ore. Da segnalare che i rialzi più consistenti di posti di lavoro si sono avuti nel settore delle costruzioni, manifatturiero, delle vendite al dettaglio e sanitario. Il settore alberghiero è salito (+14.000) riprendendosi dall'impatto della stagione degli uragani, che quest'anno ha provocato molti danni in Florida e Texas. A livello governativo sono stato aggiunti 7.000 posti di lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.