-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 6 dicembre 2017

Petrolio Analisi Fondamentale Giornaliera, Previsioni – L’ API segnala un massiccio incremento delle scorte di benzina

Martedì il petrolio greggio statunitense, il West Texas Intermediate, e lo standard internazionale, il Brent, hanno chiuso in rialzo, in vista di un probabile calo delle scorte di petrolio USA segnalato nei rapporti settimanali dell’American Petroleum Institute (API) e dell’Energy Information Administration (EIA).
I future sul greggio WTI con scadenza a gennaio hanno chiuso a 57,62 $, in rialzo di 0,15 $ (+0,26%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza a febbraio hanno concluso a 62,86 $, in rialzo di 0,41 $ (+0,66%).
I trader ritengono che i rapporti settimanali di API e EIA, facenti riferimento alla scorsa settimana, segnaleranno un calo di scorte per 3,5 milioni di barili.
WTI gennaio, grafico giornaliero

Previsioni

Martedì a inizio giornata i future sul petrolio greggio rimangono pressoché invariati/in lieve ribasso; in apertura di sessione, infatti, un rapporto ribassista sul settore privato ha infatti spinto i prezzi in ribasso.
Lunedì in tarda giornata i future sul petrolio greggio si sono mossi in rialzo dopo che l’American Petroleum Institute (API) ha riportato – in riferimento alla settimana conclusasi il 1 dicembre – un prelievo di 5,481 milioni di barili di scorte di petrolio USA, quando i trader prevedevano un prelievo di circa 3,5 milioni di barili.
I dati sulle scorte di benzina – in riferimento alla settimana conclusasi in 1 dicembre – hanno deluso i trader rialzisti, segnalando un incremento imponente.
Il rapporto dell’API ha infatti indicato un incremento di 9,196 milioni di barili, a fronte di un incremento previsto assai inferiore e pari a 1,145 milioni di barili.
Anche le scorte di distillati hanno visto un incremento in settimana, in rialzo di 4,259 milioni di barili, contro un incremento previsto di 548.000 barili.
Questa settimana a Cushing, in Oklahoma, centro di consegna dei future, le scorte sono scese di 1,951 milioni di barili.
Sulla carta, i dati sono contrastanti: quelli sul petrolio greggio rialzisti e quelli sui combustibili ribassisti; questo ha contribuito ad alimentare l’incertezza in vista dei dati della EIA in uscita mercoledì, lasciando presagire una pressione di vendita a inizio giornata.
Secondo i trader, il rapporto della EIA atteso in giornata segnalerà un prelievo di 3,2 milioni di barili. Tuttavia, questo numero potenzialmente rialzista sarà probabilmente compensato da un incremento delle scorte di benzina e distillati.
Un incremento nelle scorte di benzina e distillati inferiore alle aspettative potrebbe invece fungere da supporto.
Per il WTI, la zona principale da tenere d’occhio è 57,03$ – 56,55$. L’eventuale cedimento del supporto potrebbe favorire un ribasso, Mentre il superamento di 58,17 $ potrebbe innescare un’accelerazione rialzista.

Brent febbraio, grafico giornaliero
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.