-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 21 dicembre 2017

Pechino mette a rischio il calciomercato di Milan e Inter


Le nuove regole del mercato cinese per proteggere l'economia del Dragone potrebbero danneggiare le squadre di calcio italiane, nello specifico quelle di Milan e Inter.

Il caso

I nerazzurri sono già in difficoltà dovendo affrontare le sanzioni imposte dall'Uefa per lo sforamento del deficit massimo consentito mentre il Milan presto potrebbe vederse affibbiare altre molto simili.
In tutto questo si abbattono sulle società problematiche ben pià lontane, almeno geograficamente. Nello specifico si tratta delle nuove strette decise dal governo cinese per frenare gli investimenti all'estero, spesso usati come strumento per fuga di capitali se non addirittura di riciclaggio. Non solo ma stando a quanto deciso dal Ministero del Commercio e la People’s Bank of China, dovrebbero essere presto vietati gli investimenti esteri ed ogni altra forma di indebitamento che non offra vantaggi immediati e utili per l'economia cinese.

Il calciomercato e i destini delle due squadre

E qui casca l'asino: lo sport non sembra rientrare tra quelle attività in grado di apportare vantaggi economici a Pechino, ed entrambe le squadre, Milan e Inter, sono in mano a proprietà cinesi.

Tutto questo potrebbe creare seri problemi per la prossima stagione degli acquisti: a gennaio, infatti, oltre alle limitazioni imposte dalle autorità itlaiane si potrebbero presentare le ovvie necessità di budget limitato in arrivo dalla Cina. A salvare (relativamente) l'Inter potrebbe essere il bond (il primo di una società italiana su mercato internazionale) di 300 milioni incassati proprio in queste ore.
Meno rosea, invece, la situazione del Milan: oltre alle difficoltà di inquadrare in maniera precisa l'universo finanziario di Yonghong Li, che stando ad un'inchiesta del New York Times sarebbe sconosciuto anche agli ambienti finanziari cinesi, ci sarebbe anche l'impossibilità di rivendere la squadra ad altri interessati, sempre in arrivo dal Celeste Impero, ma purtroppo impossibilitati dalle limitazioni imposte dal governo di Pechino, come detto, per gli investimenti esteri non utili all'economia nazionale.

Il che farebbe propendere per il passaggio della società ad una cordata araba.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.