-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 15 dicembre 2017

Melegatti, niente "cassa integrazione", pandoro torna in produzione e si pensa già alla Pasqua

La produzione dei dolci natalizi, cioè dei pandori, riprenderà per sfornare circa 5mila dolci per lo spaccio di San Giovanni. (Credits – Instagram)
Nuovo colpo di scena nella querelle che riguarda Melegatti. La storica azienda dolciaria veronese, infatti, da tempo naviga in acque difficili e poche settimane fa aveva portato i libri in tribunale. Da quel momento, però, il tam tam mediatico aveva portato i consumatori ad aumentare la richiesta dello storico pandoro e la situazione sembrava essere migliorata.
Pochi giorni fa, però, l’ennesimo colpo duro per i lavoratori dell’azienda. La Melegatti, infatti, annunciava che nonostante la ripresa della produzione questa era in ritardo per il Natale e, così, nonostante i consistenti ordini i pandori non sarebbero stati pronti prima dell’imminenza delle feste, cioè quando iniziano gli sconti e i margini di guadagno sono minimi. Da qui la decisione di mettere i lavoratori in cassa integrazione e bloccare nuovamente la produzione. Una situazione tragica e che aveva fatto temere il peggio.
Ora, però, il nuovo cambio di rotta. Come scrive L’Arena, il quotidiano locale di Verone, l’accordo di cassa integrazione ordinaria non sarà firmato. La svolta è arrivata ieri sera dopo il vertice tra azienda, sindacati e commissari del Tribunale, con le parti che “hanno ripreso in mano il cronoprogramma Castelletti in cui non si parlava di interruzioni tra le due fasi, ovvero minicampagna natalizia e produzione per Pasqua, che arriverà l’1 di aprile”. Cosa succederà dunque?
La produzione dei dolci natalizi, cioè dei pandori, riprenderà per sfornare circa 5mila dolci per lo spaccio di San Giovanni, dove i clienti non mancano. Dopo di che, da metà dicembre, inizierà la produzione delle colombe per le festività pasquali, una scelta che garantirà il lavoro sia ai circa 70 dipendenti fissi sia anche ai 14 tempi determinati. “Abbiamo studiato incastri di ferie e tutte le possibilità di copertura di turni pur di assicurare continuità occupazionale e le migliori condizioni per iniziare la produzione pasquale” ha dichiarato Maurizio Tolotto di Fai Cisl.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.