-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 11 dicembre 2017

L'Italia: tra fintech e banche tradizionali


In Italia le app per gestire il denaro in modo "alternativo", comprese quelle di fintech, si sono guadagnate una fetta di affezionati utilizzatori. La più scaricata in questo senso è MySì di CartaSì, un'app che consente di associare più carte di credito al proprio smartphone (anche diverse da quelle del circuito CartaSì) ed effettuare pagamenti sicuri online e instore tramite il proprio mobile.
Al secondo posto figura Circle Pay, uno dei primi servizi fintech approdati in Italia per inviare e scambiare denaro, seguito da Satispay, altra app che permette di trasferire denaro a commissioni zero tramite smartphone.
Gli Italiani sembrano però essere molto affezionati alle banche "tradizionali"; tra le più popolari nel mondo degli utenti mobile si annoverano: Bancoposta, Unicredit e Intesa San Paolo.
Queste banche occupano i primi tre posti sia nella classifica dei siti web più visitati, sia in quella delle app più scaricate, seppur con ordine diverso.

Per quanto riguarda i siti, infatti, è Bancoposta a posizionarsi al primo posto con il 48,6% di utenti che ha visitato la pagina web nel periodo monitorato, seguita da Unicredit, con il 20,4% e da Intesa San Paolo, con il 15,7%. Nel mondo delle app, invece, ha la meglio Intesa San Paolo, la cui app viene scaricata dal 26,5% degli utenti, seguita da quella di Unicredit, con il 17,3% e quella di Bancoposta, 15,3%.
Fintech nel mondo: Italia fanalino di coda
Per avere un'idea del reale livello di penetrazione del fintech, Ogury ha esaminato il gruppo di utenti che ha visitato le home page delle principali banche in ciascuna nazione (USA, Inghilterra, Germania, Francia, Italia e Spagna) per poi analizzare quale percentuale di questo gruppo avesse visitato anche le homepage dei siti di fintech.

Lo stesso metodo è stato ripetuto con i download delle app, registrando la percentuale degli utenti che oltre ad avere scaricato l'app di una banca, ne ha scaricata anche una di servizi fintech.
Resta fanalino di coda l'Italia, che rimane fuori dai podi di entrambe le classifiche.
Sembra che nel Bel Paese questa nuova tecnologia sia ancora interesse di pochi e non riesca a far breccia nei mobile del "consumatore medio". Gli USA, invece, hanno ottenuto il massimo risultato in entrambi i casi: oltre 1 utente su 10 ha visitato sia il sito di una grande banca che uno di fintech, lo stesso vale per i download delle app, con il 12,4% di utenti che ha scaricato almeno un'app da ciascuna categoria durante il periodo monitorato.
Sul podio insieme agli USA anche Francia e UK per quanto riguarda il traffico sui siti web.

I cugini francesi, infatti, sembrano essere curiosi: ben il 5,1% di chi ha visitato il sito web di una banca ne ha visitato uno anche di servizi di fintech, percentuale che scende al 4,9% nel caso degli inglesi.
Nel mondo delle app, invece, occupano il secondo e terzo posto del podio rispettivamente Spagna e UK.
In Spagna il download di app di fintech è molto elevato, il 10,4% degli utenti che ha scaricato l'app di una banca, ne ha scaricata anche una di fintech. In UK, invece, la percentuale è dell' 8,8%.
Il successo del money transfer
Un'area in particolare in cui le nuove società di fintech sembrano aver "rubato" la scena ai loro rivali bancari in tutto il mondo è quella dei trasferimenti di denaro.

Arginando gran parte delle burocrazie a cui sono soggette le banche, le startup di money transfer sono in grado di offrire tariffe molto competitive ai loro clienti e sono quindi diventate molto popolari tra individui e imprese.
In Italia è Circle Pay il sito di money transfer più utilizzato, con il 49,2% degli utenti, nato negli USA e arrivato in italia a settembre 2017, ha subito fatto breccia nel cuore degli italiani.
Segue il sito inglese Skrill, con il 27,2% e solo al terzo posto, con il 16,4% di utenti, si posiziona TransferWise, che si è invece attestato come il sito più popolare a livello internazionale per il settore money transfer: si è infatti classificata tra i prime due siti per utilizzo in tutte le country analizzate da Ogury, eccetto l'Italia.
(AM - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.