-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 dicembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
Il Ftse Mib ha chiuso la settimana in rosso venerdì cedendo 1,7 punti percentuali. Seduta importante con i corsi che hanno rotto la trend line rialzista di breve periodo disegnata congiungendo i minimi del 20 e 28 novembre, per chiudere anche al di sotto del supporto statico collocato a 22.192 punti. I prezzi nel corso della seduta si sono pericolosamente avvicinati ai 22.000 punti. Si segnalano anche i volumi piuttosto alti e sopra la media delle scorse sedute. L’indice dunque sembra aver interrotto la fase di rimbalzo avviato a metà novembre e che più volte si era arrestato sui 22.500 punti. Il livello da monitorare ora è quello dei 22.000 punti, la cui rottura aprirebbe la strada a ulteriori ribassi con primi supporti a 21.596 e 21.329 punti. Al rialzo invece, se i corsi dovessero tornare sopra 22.192 punti, le prime resistenze sono collocate a 22.500 e poi a 22.800 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long su rimbalzo a 22.000 punti, target a 22.192 e 22.600 punti. Stop sotto 22.000 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short sotto 22.000 punti, con stop sopra 22.400 e target a 21.596 e 21.329 punti.
EUROSTOXX 50
L’Eurostoxx 50 archivia la settimana perdendo venerdì l’1,2% a 3.527 punti. L’indice europeo ha così rotto la trend line di breve periodo descritta dai minimi del 15 novembre e del 23 novembre e che aveva accompagnato la fase di rimbalzo cominciata proprio a metà dello scorso mese. Rotto anche il livello psicologico di supporto dei 3.550 punti, con i prezzi che si sono avvicinati al supporto statico dei 3.520 punti. I volumi su questa seduta al ribasso sono cresciuti, elemento che di certo non gioca a favore dell’indice. I corsi dunque ora sono intrappolati tra la resistenza statica dei 3.600 punti, che più volte ha respinto i prezzi nelle ultime sedute e il supporto a 3.520 punti. Livello la cui rottura aprirebbe la strada alle pressioni ribassiste con supporti a 3.500 punti e 3.456 punti. Un eventuale rimbalzo dell’indice vedrebbe resistenze a 3.550 e 3.600 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long su rimbalzo a 3.520 punti, con stop a 3.500 punti. Primo target stimato a 3.550 e successivo a 3.600 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 3.520 punti, stop a 3.536 punti, avrebbero target a 3.500 e 3.456 punti.
DAX
Brutta rottura sul finale di settimana per il DAX che venerdì ha chiuso a 12.861,5 punti, rompendo contemporaneamente diversi livelli importanti. L’indice tedesco infatti ha rotto i supporti statici dei 13.000 e dei 12.932 punti, che da metà novembre sostenevano le quotazioni, ed anche la trend line rialzista di lungo corso tracciata congiungendo i minimi del 29 agosto e del 23 novembre. Di (KSE: 003160.KS - notizie) fatto questa rottura se non dovesse venir riassorbita subito all’inizio della prossima settimana sancirebbe la fine del trend laterale in corso da metà novembre e la ripresa delle pressioni ribassiste cominciate dal massimo del 7 novembre a 13.525 punti. L’eventuale prosecuzione dei corsi al ribasso avrebbe come primi supporti quelli collocati a 12.729 e 12.640 punti. Al rialzo invece prima resistenza a 12.932 e 13.000 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Posizioni long sopra a 12.932 punti, con stop sotto 12.847 punti e target a 13.000 e 13.206 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 12.847 punti, con stop sopra 12.932 punti. Target a 12.729 e 12.640 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.