-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 13 dicembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
L’indice FTSE Mib ha ormai perso lo slancio mostrato la scorsa ottava e anche ieri ha concluso la seduta di Borsa in territorio negativo. Dal punto di vista tecnico il basket ha risentito del contatto (e mancato breakout) della resistenza statica a 22.830 punti che avevamo segnalato nelle analisi dei giorni scorsi. Questo livello resistenziale è di particolare rilevanza in quanto lunedì 11 dicembre vi era in transito la trendline rialzista di lungo periodo che unisce i low del 30 giugno e 29 agosto 2017, passata da supporto a resistenza dinamica. Al ribasso, le prossime tappe del FTSE Mib potrebbero essere rappresentate dal supporto statico e psicologico a 22.500 punti e poi, più in basso, 22.360 punti dove si troverà a transitare la trendline rialzista di breve passante per i minimi del 20 novembre e 1 dicembre.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 22.570 punti, target a 23.000 e 23.133 punti. Stop sotto 22.500 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short sulla debolezza a 22.500 punti, con stop a 22.770 punti, target a 22.360 e 22.200 punti.
EUROSTOXX 50
L’Eurostoxx 50 non si è perso d’animo e nella seconda sedute della settimana ha posto in essere un altro tentativo di attacco alle resistenze statiche a 3.600 punti. Il benchmark azionario dell’Eurozona è rimbalzato in un’area di prezzo insolita, poco sopra i primi supporti statici significativi a 3.560 punti, dove era in transito la trendline discendente disegnata sul grafico a 30 minuti unendo i massimi del 1 novembre con quelli del 7 e 29 novembre. La fase di mercato attuale rimane comunque contrastata, nonostante con la seduta di ieri il mercato sembra poter acquistare maggior forza. Le quotazioni infatti si trovano in una fase laterale di consolidamento da circa un mese, con primo supporto stimato a 3.560 punti e successivo a 3.550 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 3.579 punti, con stop a 3.568 punti. Primo target stimato a 3.615 e successivo a 3.640 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short su mancato breakout 3.600 punti, stop a 3.620 punti, avrebbero target a 3.550 e 3.520 punti.
DAX
Dopo un avvio di settimana a fari spenti l’indice DAX ieri ha mostrato coraggio. Le quotazioni sono andate a chiudere in prossimità delle resistenze statiche a 13.200 punti, un’area di prezzo che corrisponde alla parte alta del canale laterale in costruzione dal 15 novembre scorso. Dall’analisi grafica, appare più chiara la volontà del mercato di confermare il segnale emerso venerdì 8, quale il breakout della linea di tendenza discendente disegnata con i top del 7 e 29 novembre. In questo senso però, un vero e proprio segnale di inversione della tendenza di medio arriverebbe solo con una chiusura sopra i 13.200 punti, con step successivi stimati a 13.350 e 13.500 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Posizioni long sulla forza a 13.200 punti, con stop sotto 13.050 punti e target a 13.350 e 13.500 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short su mancato breakout 13.200 punti, stop a 13.240 punti. Target a 13.050 e 13.000 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.