-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 1 dicembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
Il FTSE Mib ieri ha chiuso sostanzialmente in pari confermando la fase di indebolimento dell’impulso rialzista seguito al test dei 22.000 punti effettuato a metà novembre. Ancora una volta i corsi hanno tentato la rottura dei 22.500 punti con risultato negativo, mantenendosi però al di sopra della trend line rialzista di breve periodo, tracciata sui minimi del 20 e 28 novembre. In intraday si nota che i corsi hanno accelerato al rialzo in mattinata arrivando anche a rompere i 22.500 punti per poi ripiegare velocemente e tornare al di sotto di tale livello e testare l’area dei 22.400 punti. Il FTSE Mib dunque rimane all’interno di un’area compresa tra 22.500 punti e la trend line sopra descritta. Al ribasso dunque l’eventuale breakout di tale livello potrebbe portare i prezzi sui supporti a 22.200 e 22.000 punti. Al rialzo la rottura dei 22.500 punti vede come successive resistenze 22.541 e 22.572 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long sopra 22.500 punti, target a 22.572 e 22.600 punti. Stop sotto 22.297 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short sotto 22.297 punti, con stop sopra 22.400 e target a 22.200 e 22.000 punti.
EUROSTOXX 50
L’Eurostoxx 50 ieri ha archiviato un’altra seduta contrastata dopo quella di mercoledì. Per la seconda volta i prezzi hanno tentato la rottura dei 3.600 punti, senza riuscirci. I corsi si mantengono al di sopra della trend line rialzista descritta dai minimi del 15 novembre, 23 novembre e confermata il 28 novembre, ma al di sotto della resistenza statica dei 3.600 punti. In intraday notiamo che l’indice ieri, dopo aver aperto al rialzo, senza però riuscire a raggiungere i massimi della seduta precedente, ha virato al ribasso andando a chiudere sotto la parte bassa del canale rialzista costruito a partire dai minimi del 15 novembre. A questo punto se i corsi dovessero confermare la rottura di tale supporto dinamico, nel mirino ci sarebbero 3.550 punti e 3.521 punti. Se i corsi dovessero rimbalzare invece le resistenze sono collocate a 3.600 punti e 3.620 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long sopra a 3.576 punti, con stop a 3.564 punti. Primo target stimato a 3.600 e successivo a 3.620 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short sotto 3.564 punti, stop a 3.576 punti, avrebbero target a 3.550 e 3.521 punti.
DAX
Il DAX ieri ha chiuso sulla trend line rialzista di lungo periodo tracciata congiungendo il minimo del 29 agosto con quello del 23 novembre. Di (KSE: 003160.KS - notizie) fatto l’indice ha segnato un’altra seduta d’incertezza dopo essersi avvicinata nuovamente alla resistenza a 13.200 punti. Solo la tenuta di questa trend line nelle prossime sedute potrà evitare una fare laterale per l’indice tedesco. In Intraday il DAX ha avviato una seduta rialzista salvo poi non riuscire a raggiungere i massimi della seduta precedente ed avviare un cambio di direzione arrivando in prossimità della trend line ascendente di breve periodo. L’eventuale rottura di tale trend il cui passaggio è in area 13.000 punti potrebbe ridare forza alla spinta ribassista con primi supporti a 12.966 e 12.900 punti. Al contrario il rimbalzo dell’indice sui 13.000 punti vedrebbe come resistenze a 13.100 e a 13.200 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Posizioni long su rimbalzo a 13.000 punti, con stop sotto 13.000 punti e target a 13.100 e 13.200 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short su breakout 13.000 punti, con stop sopra  13.046 punti. Target a 12.966 e 12.900 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.