-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 11 dicembre 2017

La Sterlina in attesa delle riunioni di Governo e BOE

 
Ecco la view di Canegrati analista finanziario a Blackpearlfx .
Mentre i colloqui sulla Brexit sono pronti per passare alla seconda fase, dopo l'accordo fatto la scorsa settimana tra il governo May e i funzionari dell'UE - su questioni importanti come la divorce bill, i confini irlandesi e il destino dei cittadini della UE nel Regno Unito - i ForEx traders stanno cercando di capire se la Sterlina potrà essere davvero la stella valutaria del 2018. Il prossimo incontro del governo di Theresa May previsto martedì e la riunione di giovedì della Bank of England potrebbero fornire utili spunti.
Anche con un accordo già in cassaforte e nessuna aspettativa che la BOE rialzi i tassi di interesse durante il prossimo meeting, qualsiasi cambiamento di notizie su entrambi i fronti potrebbe cambiare il corso della valuta britannica. Il governatore della Banca d'Inghilterra, Mark Carney, ha detto più volte che la banca centrale vincolerà le prossime decisioni di politica monetaria ai risultati dei colloqui Brexit.
La sterlina si è deprezzata lo scorso 8 dicembre a 1.1379 contro l'euro e a 1.3381 contro il dollaro, con i trader che hanno effettuato delle prese di profitti, dopo il rally che ha fatto seguito all'annuncio del primo accordo sulla Brexit fatto dal primo ministro britannico e dal presidente della Commissione europea, Jean-Claude Junker . La Sterlina ha poi aumentato le perdite, dopo che un funzionario della UE ha dichiarato che non è realistico raggiungere il tanto atteso accordo commerciale entro il marzo 2019, quando la Gran Bretagna lascerà l'UE, come annunciato ufficialmente dalla May.
Dovremo così attendere la riunione di governo del prossimo martedì, che potrebbe fornire ulteriori dettagli sulle mosse della May, mentre l'uscita di nuovi dati economici del Regno Unito, tra i quali l'inflazione, le vendite al dettaglio e il mercato del lavoro potrebbe essere un altro market driver per la sterlina, in particolare se il tasso di inflazione dovesse aumentare ulteriormente, allargando così il divario con il tasso di crescita del reddito delle famiglie britanniche, finora rimasto al di sotto dell'aumento dei prezzi.
Per quanto riguarda la politica monetaria, 55 economisti intervistati da Bloomberg hanno risposto di attendersi che la Banca d'Inghilterra mantenga i tassi d'interesse britannici invariati nella riunione di giovedì prossimo, una prospettiva molto diversa rispetto a quella che c'era per l'incontro del mese scorso, quando la banca centrale britannica ha aumentato i tassi per la prima volta in un decennio. Ciononostante, qualsiasi cambiamento verso una stance più aggressiva della politica monetaria potrebbe sostenere la Sterlina, dato che i traders valutano un altro rialzo entro novembre 2018.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.