-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 13 dicembre 2017

I Buy di oggi da Acea a Ubi Banca


Banca Akros assegna un buy a Falck Renewables con target price di 1,75 euro (aggiornato il piano industriale 2017-2021 alzando gli obiettivi) e Ovs con prezzo obiettivo di 8 euro (riportato i risultati dei primi nove mesi dell’esercizio in corso  in linea con le attese, al netto del sell-in verso Charles Vogele).
Giudizio accumulate inoltre per Ferrari con fair value di 112,50 euro in vista del lancio della nuova 488 Gto e Unicredit con target di 20,40 euro in scia al migliormento di una serie di target del piano industriale.
Ancora, per gli analisti di Equita Sim valgono un buy la matricola Aquafil con target price di 14,50 euro (fondamentali di mercato attesi in aumento tra il 2 e il 7% all’anno a seconda del prodotto e dell’area geografica e una generazione di cassa  di 30-40 nln di euro annui che sostiene sia la crescita organica sia il potenziale di M&A), Atlantia con prezzo obiettivo di 30,10 euro (allo studio con con Fca la possibilità di installare sulla Jeep Renegade un sistema di Telepass integrato, che permetterà di fornire una serie di servizi, oltre al semplice pagamento del pedaggio), Ivs con fair value di 14,50 euro dopo l’acquisto acquisito il ramo d’azienda di Enopanorama relativa all’attività di distribuzione della Linea Professional delle capsule di caffè Nespresso nelle regioni Lazio (inclusa Roma), Abruzzo e Umbria, Leonardo con target di 13,20 euro (nuovi ordini per l’elicottero bimotore AW139 per 112 mln di euro), Ovs con obiettivo di 8 euro, Telecom Italia con target price di 1,06 euro (secondo indiscrezioni stampa, il ministro Calenda nei giorni scorsi avrebbe inviato una lettera a Tim chiedendo una ricognizione degli asset della rete) e Unicredit con prezzo obiettivo di 20,40 euro.
Per Banca Imi è add su Acea (TP 17) in scia al proseguimento dell’accordo Ope Fiber; su Avio (TP 15.5) dopo il lancio avvenuto con successo di Ariane 5; su Ovs (TP 7.4) dopo la conference call di ieri; su Unicredit (TP 20) che ha confermato i target per il 2019.

Buy invece per Caleffi (TP 1.75) dopo i dati del fatturato del terzo trimestre; per Telecom Italia (TP 1.11) in vista dell’incontro tra il Ceo e il ministro Calenda; per Ubi Banca (TP 3.4) che adeguerà il proprio piano sugli Npl entro marzo 2018.
Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.