-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 19 dicembre 2017

Enel in verde dopo rifinanziamento da €10mld


Lieve rialzo per Enel (+0,2% a 5,47 euro) in avvio di seduta all'indomani dell'annuncio della chiusura di un'importante operazione di rifinanziamento del debito. Il gruppo, tramite la controllata olandese Enel Finance International NV ha infatti firmato una nuova linea di credito revolving da 10 miliardi di euro con vari istituti di credito nazionali ed internazionali, tra cui Mediobanca nel ruolo di Documentation Agent.
La nuova linea, che scadrà nel dicembre 2022, sostituisce la preesistente da 9,44 miliardi in scadenza a febbraio 2020. Le condizioni del nuovo finanziamento sono nettamente migliori: lo spread sull'euribor passa da 72,5 a 45 bp e le commissioni di mancato utilizzo si confermano pari al 35% dello spread, passando quindi a 15,75 bp da 25,38.

Dette condizioni sono variabile in funzione del rating assegnato pro tempore al gruppo. Al 30 settembre scorso Enel aveva un indebitamento netto pari a 37,94 miliardi di euro circa. L'analisi del grafico di Enel evidenzia la solida tendenza ascendente di fondo e la correzione subita nella scorsa settimana.
Il titolo ha già recuperato terreno e sembra in grado di riportarsi sul recente massimo pluriennale a 5,5850 euro. Il superamento di questo riferimento determinerebbe la riattivazione del movimento rialzista di lungo periodo verso 5,75 in prima battuta, con obiettivo successivo in area 6,40. Discese sotto 5,30 circa favorirebbero invece approfondimenti in direzione di 5,15 e 4,95.
(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.