-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 dicembre 2017

Diario di un trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore


Venerdì scorso non c'è stato nessun segnale di ripresa per le Borse europee che, dopo il calo di giovedì, hanno continuato a perdere terreno.


La situazione sui mercati

Come si legge nel close, infatti,  il Ftse100 ha fronteggiato le vendite meglio degli altri con un ribasso contenuto dello 0,36%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dell'1,04% e dell'1,25%.

Non diverso lo scenario se ci si sposta a Piazza Affari dove il Ftse Mib, dopo aver strappato un segno più nelle due sessioni precedenti, venerdì ha ceduto l'1,17%, fermandosi a 22.106 punti, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.409 e un minimo a 22.060 punti. Negativo anche il bilancio settimanale, da ascrivere quasi interamente alla performance negativa dell'ultima giornata, visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chips è sceso dell'1,38% rispetto al close del venerdì precedente.
Per quanto riguarda Wall Street, gli investitori si muovono ancora sull'onda dei dati macro diffusi a mercati aperti .

Tra questi sono da citare

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti a Piazza Affari brilla YNap.

Il titolo ha chiuso la settimana in bellezza, con un rally di oltre il 3%, sulla scia dell'andamento positivo delle vendite durante il Black Friday.
Saipem si è aggiudicato un nuovo contratto E&C Offshore da parte di Saudi Aramco e di lavori aggiuntivi in West Africa per circa 400 mln di dollari.
Gli analisti lamentano però la bassa visibilità sul 2018. 
I broker sono ottimisti anche su Cattolica. Ecco i motivi. 
Brutte notizie invece per FCA, soprattutto a causa delle vendite, in calo del 4% negli Usa.

Nello specifico si è registrata una contrazione del 2% a 66.001 unità per Jeep, il più popolare brand di FCA oltreoceano. Ma se va male per Fiat (-28%), cresce Alfa Romeo. 

Le strategie per le prossime 24 ore

L'andamento delle ultime sedute induce a credere in una tenuta dei 22.500 punti di Ftse Mib, con conseguente discesa delle quotazioni. L'analisi di Bruno Moltrasio trader professionista e titolare del sito www.brunomoltrasio.eu. 
Wall Street col vento in poppa.

li indici azionari Usa mantengono tutti una impostazione positiva e si candidano a nuovi massimi storici, visti che non c'è alcun segnale negativo per ora. La view di Alessandro Cocco, trader di Tag Group, 
Per Pietro Paciello, analista tecnico indipendente, sul Ftse Mib non è il momento dei long.
Il mercato non sembra avere voglia di scendere, ma al contempo mancano gli acquirenti: come muoversi nel breve e come approcciare alcune blue chips secondo l'esperto.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.