-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 29 dicembre 2017

Debole su scambi sottili, tasso 10anni in area max 2 mesi, voto 4 marzo

MILANO (Reuters) - Seduta nel segno della debolezza per il secondario italiano, su scambi molto sottili del clima pienamente festivo di fine anno, mentre sul Paese torna un sentore di rischio politico dopo la convocazione delle prossime elezioni per il 4 marzo e il possibile periodo di incertezza che seguirà.
** "Il calo è da attribuirsi prevalentemente a fattori tecnici. In un contesto di volumi così scarsi, basta poco a creare movimenti drammatici" osserva Piero Grilli, responsabile desk monetario di Banca Akros. "In questo periodo, con i titoli già sotto pressione per via dei mancati acquisti Bce, la notizia del voto avrà innescato qualche vendita. Allo stesso modo qualche acquisto sulla scia del calo dei prezzi potrebbe determinare un rialzo".
** La data del 4 marzo è stata fissata dal Cdm di ieri dopo la firma del decreto di scioglimento delle camere da parte del presidente della Repubblica Mattarella.
** Il rendimento del decennale italiano ha toccato in seduta il massimo a 1,98%. Il tasso non tocca il 2% da fine ottobre. L'obbligazionario italiano ha già corretto sensibilmente nelle ultime settimane dell'anno: dai minimi di inizio dicembre, il tasso decennale è risalito di una trentina di centesimi.
** "Gli scambi sono sottilissimi nel tipico mercato di fine anno. Le elezioni avranno pure un peso, ma a parer mio limitato" dice un trader di un istituto italiano. "Se non fossero state convocate per marzo, lo sarebbero state per maggio. Era una cosa in gran parte scontata dal mercato".
** Si chiude nel pomeriggio la tornata d'aste di fine mese, la prima con regolamento sul 2018, con le riaperture dell'operazione di ieri. Verranno offerti agli specialist, per un importo supplementare complessivo fino a 1,05 miliardi, i quattro titoli a medio lungo in asta ieri. Ieri il Tesoro ha collocato in totale 6,914 miliardi di Btp quinquennali, decennali (agosto 2027 e off-the-run giugno 2027) e del Ccteu aprile 2025, a fronte di una forchetta d'offerta compresa tra 5 e 7 miliardi. I rendimenti sono saliti, nel caso del Btp 5 anni, al massimo da fine settembre e in quello del decennale di riferimento al massimo da fine ottobre.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.