-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 20 dicembre 2017

Bollette luce e gas, addio ai maxi conguagli

Questo grazie al ddl presentato dal deputato Simone Baldelli, già approvato alla Camera, e ora inserito nella legge di Bilancio. (Credits – Getty Images)
Avete presente quelle bollette di gas, luce o acqua dove la cifra è incredibile, spropositata? E’ capitato a molti, purtroppo, di trovarsi a che fare con quello che viene definito maxi conguaglio. Insomma, le compagnie di gas e luce pretendono il pagamento di arretrati, magari per errori nella fatturazione risalenti a quattro/cinque anni prima. Bene, tra poco si dirà addio a queste bollette pazze.
Questo grazie al ddl presentato dal deputato Simone Baldelli, già approvato alla Camera, e ora inserito nella legge di Bilancio per assicurarne l’approvazione da parte del Senato.  Il testo prevede che per le bollette di luce, gas e acqua, il diritto al pagamento del corrispettivo si prescriva entro due anni, mentre fino a ora la scadenza era di 5 anni. Ma non solo, perché in caso di bollette per conguagli riferiti a periodi maggiori di due anni e nell’eventualità in cui l’Antitrust abbia aperto un procedimento per violazioni del codice del consumo, l’utente ha diritto a ottenere uno stop del pagamento finché non si accerti che la pretesa della compagnia sia legittima.
Fino a oggi, infatti, non si aveva diritto a rimborsi automatici delle somme versate ingiustamente. Invece ora, all’esito della verifica sulla legittimità della condotta della compagnia, i consumatori avranno diritto all’indennizzo dei pagamenti effettuati a titolo d’indebito conguaglio entro tre mesi. Le nuove regole, però, non valgono per tutti, ma solo per utenti domestici, microimprese (con meno di 10 dipendenti e fatturato annuo entro i 2 milioni di euro) e studi professionali.
Il testo, che dev’essere ancora approvato dal Senato, non entrerà però in vigore per tutte le bollette contemporaneamente. Sarà immediato per le bollette elettriche non ancora scadute. Mentre si potranno applicare alle fatture del gas solo tra un anno, purché abbiano scadenza successiva al primo gennaio 2019, e all’acqua tra due, con scadenza di pagamento dopo il primo gennaio 2020.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.