-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 dicembre 2017

Asia contrastata. A Tokyo Nikkei 225 in declino dello 0,49%


L'Asia è contrastata in avvio d'ottava, in scia all'approvazione da parte del Senato Usa della riforma fiscale voluta dal presidente Donald Trump. Il primo effetto è stato un rafforzamento del biglietto verde. Il Bloomberg Dollar Spot Index, paniere che monitora la divisa Usa contro le altre dieci principali valute, è in progresso di circa lo 0,30% mentre il guadagno nei soli confronti dello yen ha toccato lo 0,70% ma questo non è stato sufficiente a sostenere la piazza nipponica.
In chiusura, infatti, il Nikkei 225 ha perso lo 0,49% (performance simile per l'indice più ampio Topix, deprezzatosi dello 0,25%). Sul fronte macroeconomico, in novembre l'indice della fiducia dei consumatori in Giappone è cresciuto a 44,9 punti dai 44,5 punti di ottobre (43,9 punti in settembre).

Il dato resta sotto la soglia di 50 punti che separa fiducia da pessimismo ormai dal marzo 2006 ma segna il livello più elevato dai 45,4 punti del settembre 2013.
La forza del dollaro prima ancora che in Giappone, però, si fa sentire nelle economie emergenti della regione. Le politiche di Washington, che vedono un sempre più probabile rialzo dei tassi d'interesse Usa nel meeting di 12-13 dicembre del Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Federal Reserve che si occupa di politiche monetarie), rischiano di togliere liquidità dai mercati emergenti e questo spiega lo scivolamento sui minimi di oltre un mese dell'indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso.

E in Cina la volatilità continua a guidare l'andamento degli indici. In chiusura, infatti, lo Shanghai Composite perde lo 0,24% contro il guadagno dello 0,52% dello Shanghai Csi 300 e la flessione dello 0,72% segnata dallo Shenzhen Composite. Di segno opposto l'andamento di Hong Kong: a circa un'ora dallo stop alle contrattazioni l'Hang Seng è infatti in progresso di circa lo 0,60% (fa anche meglio l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, in crescita di oltre l'1%).

Netto rialzo anche per Seoul, con il guadagno dell'1,06% segnato dal Kospi, mentre l'S&P/ASX 200 di Sydney limita allo 0,06% la sua perdita.
(RR - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.