-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 13 dicembre 2017

A Wall Street riparte l'high-tech nel giorno della Fed


Dopo la chiusura contrastata di ieri, quando il Nasdaq Composite è stato l'unico a terminare gli scambi in rosso, si prevede un avvio in positivo per oggi, con lo shopping che si concentra proprio sul settore high-tech. I futures sui principali indici viaggiano al di sopra della parità e vedono il contratto sull'S&p500 in rialzo dello 0,07%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che sale dello 0,34%.
Il mercato non ha dato vita a particolari reazioni dopo la diffusione del dato relativo all'inflazione che a novembre ha evidenziato una variazione positiva dello 0,4%, in rialzo rispetto allo 0,1% precedente e in linea con le attese.


La versione "core", depurata cioè delle componenti più volatili quali alimentari ed energia, è salita dello 0,1%, in frenata rispetto allo 0,2% precedente e al di sotto dello 0,2% previsto dal mercato.
Un'ora dopo l'avvio degli scambi si guarderà al petrolio visto che sarà diffuso il report sulle scorte strategiche da parte del Dipartimento dell'energia.

L'evento clou di oggi è quello in agenda alle 20 ora italiana quando la Fed annuncerà la sua decisione sui tassi di interesse, destinati a salire dello 0,2% nel range 1,25%-1,5%. Mezz'ora dopo l'attenzione sarà rivolta alla conferenza stampa del numero uno della Fed, Janet Yellen.
Intanto il dollaro arretra nei confronti dello yen riportandosi a ridosso di quota 113, ma il biglietto verde perde terreno anche rispetto all'euro che sale a 1,1756.


In recupero il petrolio che dopo il calo di ieri si riporta al di sopra dei 57,5 dollari al barile, ma guadagna posizioni anche l'oro che sale oltre i 1.245,5 dollari l'oncia.
Tra i titoli da seguire Apple che ha siglato un contratto da 390 milioni di dollari con Finisar, società americana specializzata nella produzione dei laser Vcsel, usati da Apple per il sistema di riconoscimento facciale dei suoi device, centrale nel nuovo iPhone X.
Da monitorare Eli Lilly che ha diffuso la guidance per il 2018, prevedendo di realizzare un utile per azione compreso tra 4,24 e 4,34 dollari, a fronte di ricavi attesi tra 23 e 23,5 miliardi di dollari.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.