-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 3 novembre 2017

WallStreet in rialzo, senza entusiasmi per il taglio tasse. Apple +3% nel fuoriorario

Nel giorno della presentazione della riforma fiscale e della nomina del nuovo governatore della Federal Reserve, la Borsa degli Stati Uniti ha messo a segno altri record, ma solo con il Dow Jones, salito dello 0,3% dopo un avvio in calo. Per l'indice delle blue chip è il cinquantacinquesimo record del 2017. 

Piatto il Nasdaq, penalizzato dal calo di Facebook -2% e di Tesla (TSLA.O) -6%. 

Nel fuoriorario Apple (AAPL.O) ha sbalordito con dati del trimestre in crescita, il titolo è salito del 3%. La società ha rivisto al rialzo gli obiettivi sui ricavi e sugli utili. 

Chiusura piatta anche per l'S&P500, penalizzato dalle società del comparto costruzioni, potenzialmente penalizzate da alcuni interventi previsti dalla riforma fiscale. 

Il Tax Cuts & Jobs Act annunciato ieri con un giorno di ritardo rispetto all'agenda, prevede una riduzione dell'aliquota fiscale per le aziende al 20% dal 35% attuale. Donald Trump lo ha definito un regalo di Natale agli americani, ma non è affatto scontato che venga approvato prima di Natale. Inoltre, anche se il documento presentato ieri è molto meno lacunoso di quello di Trump, tutta la parte relativa alle coperture dei tagli è vaga: è anche per questo che il mercato azionario ha avuto una reazione composta. 

Il dollaro si è indebolito su euro, a 1,165 da 1,162 del giorno prima. 

Treasury Bill poco mossi, il decennale è sceso a 2,34%, da 2,36%. 

Nel corso della giornata è arrivata la nomina di Jerome Powell alla carica di governatore della Federal Reserve. L'attuale membro del consiglio dei sei governatori della banca centrale, pur essendo di nomina repubblicana, è sempre stato schierato con Janet Yellen, nominata dal democratico Obama: si prevede quindi un mandato Powell in continuità con il mandato Yellen, in scadenza a febbraio.

Stamattina, in Asia, si mettono in luce le società fornitrici di prodotti e tecnologie ad Apple. 

L'indice Hang Seng di Hong Kong è in rialzo dello 0,2%, il Kospi di Seoul dello 0,1%, il BSE Sensex di Mumbai dello 0,2%. 

In calo dello 0,4% l'indice CSI300 dei mercati azionari di Shanghai e Shenzen. 

E' stato meglio del previsto l'indice sulle aspettative PMI Caixin sulle aspettative dei direttori degli acquisti delle aziende cinesi dei servizi. La 

Borsa di Tokyo è chiusa.

Prosegue il rialzo del petrolio. Il Brent tratta stamattina a 60,7 dollari il barile, in rialzo dello 0,2%, ieri ha chiuso a 60,6% (+0,2%).

Banche UE. Stamattina Il Sole 24Ore pubblica una lunga intervista a Ignazio Angeloni, membro del Consiglio di vigilanza, nominato dalla Bce, invita le banche italiane ad impegnarsi ancora di più nello smaltimento dei prestiti in sofferenza. Angeloni anticipa che la Banca centrale europea invierà nelle prossime settimane una lettera alle banche dell'eurozona i cui piani di smaltimento dei crediti deteriorati (Npl) non verranno giudicati soddisfacenti.

L'agenda di oggi prevede:

EUROPA 
Belgio, Moody's si pronuncia su rating sovrano. 
Turchia, S&P si pronuncia su rating sovrano. 
Ue, Moody's si pronuncia su rating sovrano. 

ASIA 
Giappone, mercati chiusi per festività. 

USA 
Nuovi occupati non agricoli, tasso disoccupazione, media salari, media ore lavorative settimanali ottobre, commercio estero e bilancia commerciale settembre (13,30). 
Markit, Pmi servizi e composito finali ottobre (14,45). 
Revisione beni durevoli, ordini all'industria settembre, Ism non manifatturiero ottobre (15,00). 

ITALIA 
Cda 3° trimestre: Prima Industrie, Reno De Medici. 

www.websim.it
www.websimaction.it

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.