-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 1 novembre 2017

TITOLI SOTTO LA LENTE PRIMA DELL'APERTURA

Le Borse dell'Asia iniziano novembre con un rally. L'indice Nikkei di Tokyo sale dell'1% e si porta sui massimi degli ultimi 21 anni: ottobre si è chiuso con un rialzo che sfiora il 10%. Lo yen si indebolisce su dollaro a 113,9 da 113,2 del giorno precedente.

L'indice Kospi della Borsa della Corea del Sud guadagna l'1,1% grazie alla spinta di Samsung, il titolo della società simbolo del Paese è in rialzo di quasi il 4%. La Borsa di Seoul è al quinto giorno consecutivo di rialzo, su livelli mai visti nella storia.


Il rally delle Borse dell'Asia è stato innescato dai record di ieri a WallStreet. Il Nasdaq ha chiuso in rialzo dello 0,4%, nuovo massimo storico: ottobre si è chiuso con un guadagno del 3,6%. Dow Jones +0,1% (+4,3% in ottobre) e S&P500 +0,1 (+2,2% in ottobre). 

Nel giorno delle comunicazioni della Federal Reserve, il dollaro si rafforza leggermente su euro, stamattina siamo a 1,163, da 1,164 di ieri. La Banca centrale degli Stati Uniti diffonde la nota stasera alle 19.00, non c'è conferenza stampa.

Continua la fase di apprezzamento della sterlina su euro in vista della probabile stretta monetaria della banca centrale inglese: l'annuncio sui tassi è per domani alle 13.00. 

Il petrolio Brent è in lieve calo stamattina a 61,1 dollari il barile, ieri è arrivato il sesto giorno consecutivo di rialzo. Dalle indicazioni preliminari in arrivo dai centri studi delle società produttrici di petrolio, le scorte strategiche degli Stati Uniti dovrebbero essere scese la settimana scorsa.

Tra i singoli titoli:

S&P ha alzato alza i rating di 11 istituzioni finanziarie italiane e controllate in Italia di istituti esteri grazie a un miglioramento sul fronte dei rischi economici e del debito sovrano. L'agenzia ha alzato i rating di breve e lungo termine su Intesa Sanpaolo (ISP.MI), Unicredit (UCG.MI) e FCA Bank (FCA.MI).

Mediobanca (MB.MI) - S&P alza il rating a 'BBB' da 'BBB-' (come quello sull'emittente sovrano) con outlook stabile. 

Il presidente di Intesa Sanpaolo (ISP.MI), Gian Maria Gross-Pietro potrebbe far meglio di quanto previsto dal piano concordato con la Bce sui non performing loan (Npl), . 

Carige (CRG.MI) ha chiuso il terzo trimestre dell'anno con una perdita netta di competenza della capogruppo di 55,5 milioni ma con un margine operativo lordo che torna in positivo per 5,4 milioni. Il management ha firmato il preliminare per la cessione di un immobile a Milano per una valorizzazione di 107,5 milioni. Secondo Il Sole24 Ore, la famiglia Malacalza ha avviato i colloqui con le autorità di vigilanza per aumentare la quota attuale (17,6%). Secondo Mf, la famiglia Malacalza potrebbe portare la partecipazione vicino al 20%. 


C'è anche UnipolSai (US.MI) tra gli interlocutori sondati informalmente dai vertici di Carige per l'aumento di capitale dell'istituto di credito ligure che dovrebbe portare in cassa mezzo miliardo di risorse fresche e completare il piano da un miliardo, scrive Il Sole 24Ore. 


MPS (BMPS.MI) I risparmiatori che hanno in portafoglio le azioni di Siena nate dalla conversione forzata delle loro obbligazioni junior avranno tempo fino alle ore 16,30 del 20 novembre per decidere se chiedere i rimborsi o sperare in una corsa del Monte a Piazza Affari. Lo scrivono i giornali. 

Settore oil sotto i riflettori dopo il rialzo di ieri. 

ENI (ENI.MI) Il dossier delle attività italiane di Mossi Ghisolfi finisce anche sul tavolo di Versalis, società chimica del gruppo Eni. E, secondo i rumors, sarebbero cominciate le analisi su una possibile unione. Lo scrive Il Sole 24 Ore. 


Telecom Italia (TIT.MI) - Secondo Mf, manca qualche giorno alla consegna al ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, da parte di antitrust e AgCom delle considerazioni in materia di telecomunicazioni, che suggerirebbe lo spin off della rete. 


Secondo Il Sole 24Ore, la partita per il controllo di Abertis su cui Atlantia (ATL.MI) ha lanciato un'Opa, si sposta sul mercato. Lo dicono i volumi, esplosi nell'ultima settimana sulle azioni del gruppo autostradale spagnolo. 

Su Poste (PST.MI) e Cattolica (CASS.MI) S&P ha alzato i rating di lungo termine a 'BBB' da 'BBB-', con outlook stabile, in seguito alla decisione dell'agenzia di alzare il rating sovrano dell'Italia. 

A2A (A2A.MI) I sindaci di Verona e di Vicenza si sono dati tempo fino al 31 dicembre per decidere se procedere o meno con la fusione fra le due utility Agsm e Aim, che darebbe vita a un gruppo da 2.250 dipendenti e un fatturato da oltre 1 miliardo di euro. E se l'accordo dovesse naufragare, dietro l'angolo potrebbe esserci l'opzione A2A, a sua volta alle prese con il consolidamento nell'alta Lombardia. 

Tra i titoli minori:

Digital Magics (DM.MI), il business incubator ha comunicato che si è concluso il Primo Periodo di Esercizio dei "Warrant Digital Magics S.p.A. 2017 – 2022",. Sono stati esercitati 738.065 Warrant e sono state conseguentemente sottoscritte 738.065 azioni ordinarie al prezzo di 5,75 euro ciascuna, per un controvalore complessivo di Euro 4,243 milioni di euro . 

Electro Power Systems (EPS.PAR), società italiana quotata a Parigi ha approvato i risultati del terzo trimestre 2017 che confermano la crescita.I ricavi al 30 settembre 2017 sono saliti a 6,6 milioni di euro, +64% rispetto ai primi nove mesi del 2016. Il Margine di contribuzione, pari al 37% dei ricavi

www.websim.it

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.