-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 2 novembre 2017

Sotto la lente dell'Analisi Tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Acea
Acea (+3,93%) prolunga il rialzo avvicinandosi a gran passo ai massimi di giugno a 14,80 euro.

Se anche questo livello venisse superato, il movimento potrebbe estendersi fino a 15,40 euro poi a 16 euro, per il test del lato superiore del canale che contiene le oscillazioni dai minimi di dicembre 2016. Sotto area 13,60 invece le prospettive di rialzo rientrerebbero, anticipando cali verso 13,30 euro.
-Target: 16 euro
-Negazione: 13,60 euro
-RSI (14): ipercomprato
*FCA *
FCA (+2,09%) prolunga la reazione avviata dai primi supporti a 14 euro circa e si prepara ad attaccare i massimi di ottobre a 15,30 circa.

Conferme oltre questo riferimento creerebbero le premesse per un allungo verso area 16. Eventuali flessioni sotto area 14 non comprometterebbero comunque la salute dell'uptrend, ma ne rallenterebbero sensibilmente l'ascesa prospettando cali fino a 13,30 almeno. 
- Target: 16 euro
-Negazione: 14 euro
-RSI (14): neutrale
Saipem
Saipem (+5,27%) sale sul livello più alto dallo scorso maggio a 3,778 euro e punta a rivedere i 4 euro, in corrispondenza del 38,2% di ritracciamento di tutta la discesa subita da inizio anno.

Tali prospettive non troverebbero invece conferme nel caso di ritorno sotto la media mobile a 50 giorni, supporto orizzontale attualmente a 3,40 circa.
-Target: 4 euro
-Negazione: 3,40 euro
-RSI (14): neutrale
Ascopiave
Ascopiave (+1,66%) balza nuovamente a ridosso della resistenza a 2,66 circa, linea che scende dai massimi di maggio.
Oltre questo riferimento atteso il ritorno nel punto di origine della linea, a 3,786 euro poi target a 4,15 circa, ottenuti proiettando l'ampiezza del flag disegnato negli ultimi cinque mesi.Indicazioni negative invece sotto 3,50 circa.
-Target: 4,15 euro
-Negazione: 3,50 euro
-RSI (14): neutrale
IMMSI
IMMSI (+12,50%) balza prepotentemente sui massimi di ottobre a 0,70 circa, segnalando l'intenzione di voler riattivare l'uptrend verso target a 0,74, top del 2015.

Se area 0,70 dovesse invece respingere l'attacco dei compratori si potrebbe assistere a una brusca discesa delle quotazioni che, sotto 0,613, completerebbero un doppio massimo anticipando flessioni verso 0,53 e 0,51.
-Target: 0,74 euro 
-Negazione: 0,613 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.