-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 27 novembre 2017

Rimarrà la nostalgia dei bei tempi andati?

Rimarrà la nostalgia dei bei tempi andati?
S’era annunciato una settimana fa (“A dispetto delle impressioni dei più, il Vecchio Mondo parrebbe proprio volerci provare…”) ed oggi n’abbiamo autentica conferma:
  • non più solo l’Inerzia [linea verde], infatti, ma anche l’Impulso [linea giallo-oro] s’è portato oltre la sua “sacra linea dello zero” e con la giusta decisione che può finalmente portarci ad affermare che… “la sacra linea è stata ormai raggiunta del tutto”.
Parrebbe in effetti una buona notizia, ma con discreta probabilità non si rivelerà poi tale: né per il Vecchio Mondo né, soprattutto, per quella parte dello stesso, gli Stati Uniti, che proprio in quel Vecchio Mondo l’hanno fatta da padroni quasi assoluti per diversi decenni. Il mercato americano, infatti, ha ormai raggiunto il suo “scopo finale”: ha salvato, sì, il Vecchio Mondo da un nuovo ‘29 (invertendo al rialzo il proprio Ciclo Secolare nel 2011), ma ormai si sente come dovevano sentirsi i pionieri della Corsa all’Oro di California, quando si resero conto che i filoni erano esauriti o quasi e che ne restava forse solo ancor un po’ per sfamare i propri figli. Ai cultori del “vecchio” mercato americano, insomma, tra un po’ non resterà che la nostalgia dei bei tempi andati e la possibilità, forse, di cantar anch’essi a squarciagola “Oh! Susanna”.
D’altronde già oggi, a dispetto della “luna” che ci spingono a guardar di continuo (“Ancor un nuovo massimo storico per lo S&P500!”), le cose non paiono andar così bene come vorrebbero far credere:
Certo, nelle ultime tre settimane il nostro “indice” ha perso tre punti percentuali rispetto a quello americano, tuttavia, se anziché la luna ci mettiamo a guardar il “dito indice” di chi la mostra (e, in particolare, quel che si nasconde dietro allo stesso), ci accorgiamo che nella sostanza le cose sono un po’ diverse da quel ch’eravamo prima ind-otti a credere:
Confrontando, infatti, un normalissimo Etf sul mercato americano ed uno sul nostro, le distanze tra i due mercati s’azzerano del tutto (perché la forza dell’euro ha finito con lo strapazzar il dollaro nelle ultime settimane). In fondo, anche questa è una conseguenza della rivoluzione copernicana in corso: una rivoluzione sotterranea (“underground”, si sarebbe detta un tempo…) che ci mostra come gli indici dei mercati, ormai, “indicano” ben poco rispetto alla sostanza delle nostre necessità d’investitori, come il far analisi sugli stessi sarà forse, se non già ora, meno utile che farla su uno strumento (seppur non sempre “equo”) quale un Etf: anche questo, in fondo, è “Nuovo Mondo” che preme dal basso!
Ed a proposito di Nuovo Mondo, ecco come si presenta oggi, lo stesso, sul nostro Argo.ritmo:
Sotto traccia ed ormai pronto all’inganno: perché, in fondo, a che serve più la forza d’un indice?

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.