-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 23 novembre 2017

Piazza Affari poco convinta: nuovi spunti prima del week-end?


Chiusura a due velocità oggi per le Borse europee che non sono riuscite a muoversi tutte nella stessa direzione, in una giornata caratterizzata da volumi di scambio inferiori alla media per via dell'assenza di Wall Street, chiusura per la festività del Ringraziamento.   
A fine sessione il Ftse100 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,02% e dello 0,09%, mentre il Cac40 è salito dello 0,51%.

Il Ftse Mib resta sotto i 22.500 punti

In positivo Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 22.371 punti, con un vantaggio dello 0,25%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.405 e un minimo a 22.191 punti.


Dopo essere stato respinto ieri dall'area dei 22.500 punti, l'indice delle blue chips ha provato oggi a guadagnare terreno, mostrando però scarsa convinzione, pur evitando una buona forza relativa rispetto ad altri listini europei come ad esempio il Dax30 che ha terminato gli scambi in calo.
Non possiamo che riproporre i livelli di analisi già evidenziati nella rubrica di ieri, segnalando un primo ostacolo in area 22.500.
La rottura di questo livello potrà garantire ulteriori margini rialzisti in direzione dei 22.800 punti prima e in seguito verso i massimi dell'anno in area 23.000/23.100.
Al ribasso il primo supporto da monitorare è quello dei 22.000/21.950 punti, sotto cui la discesa troverà terreno fertile verso il primo obiettivo in area 21.500.

Con il cedimento di questa soglia il Ftse Mib manterrà il fianco scoperto ad ulteriori vendite nel breve, con successivo approdo in area 21.000, senza escludere estensioni ribassiste fin verso i 20.800 punti nella peggiore delle ipotesi.
Le titubanze mostrate dal mercato non solo nella sessione odierna ma anche nelle precedenti, induce a mantenere un atteggiamento improntato alla cautela.
Il consiglio è di attendere segnali più decisi dal Ftse Mib che potranno arrivare con la rottura al rialzo o al ribasso delle resistenze e dei supporti segnalati prima. 

I market movers in America e in Europa

Per domani è atteso il rientro agli scambi di Wall Street che vivrà una seduta più breve del solito visto che le contrattazioni termineranno con tre ore in anticipo rispetto all'orario consueto.  
Sul fronte macro si segnala il dato preliminare dell'indice PMI servizi di novembre che dovrebbe salire da 55,3 a 55,6 punti, mentre l'indice PMI manifatturiero è atteso in aumento da 54,6 a 54,8 punti.
In Europa si guarderà alla Germania dove si conoscerà l'indice IFO che a novembre dovrebbe scendere da 116,7 a 116,5 punti.




Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.