-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 27 novembre 2017

Piazza Affari bruscamente respinta al ribasso: verso nuovi cali?


La nuova settimana è partita con il segno meno per le Borse europee che in mattinata hanno anche provato a spingersi in avanti, fallendo però nel loro intento. Le vendite hanno avuto la meglio e così a fine sessione il Ftse100 ha ceduto lo 0,35%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,46% e dello 0,56%.

Ftse Mib respinto ancora una volta dai 22.500 punti

La maglia nera è stata indossata da Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib terminare gli scambi sui minimi intraday a 22.176 punti, con un ribasso dell'1,07%, dopo aver toccato un massimo a 22.493 punti.


L'indice ha provato ad allungare il passo, ma l'avvicinamento di area 22.500 ha riportato ancora una volta le vendite, respingendo le quotazioni al di sotto dei 22.200 punti.
L'ostacolo dei 22.500 si sta rivelando piuttosto ostico, come dimostrato dai ripetuti test dello stesso senza successo.
E' probabile che le vendite odierna possano trovare una prosecuzione nel breve, con primo approdo in area 22.000/21.950 punti già raggiunta nelle scorse sedute. 
Negativo sarà l'abbandono di questa soglia visto che tale evento aprirà le porte a flessioni più marcate verso i 21.500 punti prima e in seguito in direzione dei 21.300 e di area 21.000.
Fino a quando la soglia dei 22.000/21.950 sarà difesa, il Ftse Mib potrà anche tentare di dare vita a nuovi recuperi che troveranno un primo ostacolo in area 22.500.

Solo con il superamento di questa resistenza il recupero dell'indice potrà proseguire verso i 22.800 punti prima e successivamente in direzione dei massimi dell'anno in area 23.000/23.100. 
La svolta arriverebbe con la rottura rialzista di questo baluardo, con proiezioni a 23.500 punti in un primo momento e in seguito sull'importante soglia psicologica di area 24.000.  

I market movers in America

Sul fronte macro Usa domani oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane, si conoscerà l'indice S&P Case Shiller che a settembre dovrebbe mostrare un rialzo del 6% rispetto al 5,9% precedente.

Per l'indice relativo alla fiducia dei consumatori di novembre si stima un calo da 125,9 a 124 punti.
Da segnalare nel pomeriggio l'audizione della Commissione bancaria del Senato per la nomina di Jerome Powell alla presidenza della Fed. 
Previsto anche un discorso di Patrick Harker, presidente della Fed di Philadelphia, oltre al quale parlerà William Dudley, a capo della Fed di New York.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Germania dove è atteso l'indice della fiducia dei consumatori che a dicembre dovrebbe salire frazionalmente da 10,7 a 10,8 punti, mentre i prezzi import di ottobre dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,6%, rispetto al rialzo dello 0,9% precedente.


In Francia sarà diffuso l'indice della fiducia dei consumatori che dovrebbe rimanere invariato a 100 punti a novembre.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari si segnala IVS Group che presenterà i risultati del terzo trimestre. 
Da seguire l'asta dei BOT con scadenza a sei mesi per un ammontare pari a 6 miliardi di euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.