-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 22 novembre 2017

Niente panico

Giovanni Cuniberti Gamma Capital Markets Ltd

mercoledì 22 novembre 2017

Lo Stoxx600, dopo aver violato i massimi assoluti, ha messo a segno una breve lateralizzazione per poi rompere il supporto in area 393 e avvicinarsi alla media mobile di lungo periodo. I minimi del 15 novembre e la media mobile a 250 periodi (transitante in area 378) rappresentano l’area di supporto per un possibile cambio di scenario che, al momento, rimane positivo. Le sette sedute consecutive negative sono un record ma hanno generato un ritracciamento contenuto di circa 5 punti percentuali. Anche i volumi sono stati bassi e la candela del 15 novembre è molto simile a quella del 29 agosto.
 
La domanda quindi è molto chiara: è uno storno da comprare o l'inizio dell'inversione? Non esiste una risposta certa ma al momento gli algoritmi indicano che lo scenario rimane positivo e sicuramente il rapporto rendimento/rischio è favorevole avendo livelli di supporto molto chiari. Da monitorare in caso di rimbalzo la resistenza corrispondente all’area di maggiore scambio posta in zona 395 e come supporto i minimi di agosto a 366.
 

 
L’andamento dei singoli settori è sorprendente in quanto i cambi di view sono ridotti e non intaccano l’impostazione rialzista complessiva. Torna positivo il settore Insurance, l’Oil è vittima di una forte volatilità e passa neutrale da positivo mentre sorprende l’healthcare che scende in territorio negativo.
 
Le considerazioni sono molteplici: in primis segnaliamo come i ritracciamenti dai massimi siano stati contenuti e con volumi bassi. La maggior discesa è stata messa a segno dall’Oil e dal Basic Resource con un 8% mentre fra i migliori c’è il Food (già da tempo segnalato) con un 4% di ritracciamento. L’Oil si appoggia alla media mobile a 250 periodi mentre il Retailferma il suo tentativo di allungo sempre sulla stessa media. Profondo rosso per il Telecom, settore dal quale abbiamo sempre preso le distanze in ottica di portafoglio.
 

 
Particolarmente interessante per le vicende che stiamo vivendo in Italia, il settore Stoxx600 Banks che lateralizza sulla media mobile a 250 con gli algos che indicano una potenziale ripresa dei prezzi. Da monitore i supporti in area 177 e 175 la cui rottura, confermata in close, potrebbe aprire le porta a storni di più ampia portata. Resistenze in area 185/186, zona nascosta di volumi dalla quale è partita l’ultima discesa realizzata con volumi bassi.
 

 
Lo scenario di breve è ricco di opportunità mentre quello di lungo rimane saldamente in campo positivo. Il modello 250 ci indica chiaramente che non c’è panico sul mercato e questa sana volatilità permette ai listini di prendere respiro e ci permette di valutare quali siano i settori da privilegiare nel mese di dicembre e nel primo trimestre 2018.

Cuniberti Giovanni
Professore a contratto Facoltà di Economia Torino
Head of Fee Only & Senior Portfolio Manager presso Gamma Capital Markets Ltd

 

Al via ITForum Milano, 23 novembre, Palazzo delle Stelline.

Per il programma completo e per iscriverti, CLICCA QUI

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.