-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 10 novembre 2017

Il Punto sui Mercati


Piazza Affari debole ma in ripresa dai minimi di giornata. L'indice Ftse Mib scende dello 0,11%, il Ftse Italia All Share dello 0,16% e il Ftse Italia Star dello 0,46%.
*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 10 novembre:
Fincantieri*
Fincantieri ha riconosciuto a 1,03 un valido sostegno dal quale tentare un nuovo allungo.
Nel caso di stabilizzazione oltre 1,10 il titolo potrebbe puntare in direzione dei massimi di fine settembre a 1,18 euro ed eventualmente allungarsi verso nuovi record a 1,27 circa. Possibile debolezza invece nel caso di ritorno sotto 1 euro.
-Target: 1,27 euro
-Negazione: 1 euro
-RSI (14): neutrale
Astaldi
Astaldi reagisce al forte ipervenduto causato dal sell-off che in due sedute ha praticamente dimezzato il valore in borsa.

Il titolo è tornato a contatto con i minimi di settembre 2016 a 3,20 circa ma non è escluso che il ribasso possa estendersi fino a 2,60 circa, per un nuovo test dei bottom del 2009. Nel breve termine sono tuttavia possibili dei rimbalzi verso area 4. Difficilmente i prezzi riusciranno a riportarsi sopra i 5 euro, unica circostanza in grado di riportare fiducia negli acquisti.
-Target: 4 euro 
-Negazione: 3,10 euro
-RSI (14): ipervenduto
Leonardo
Crollo verticale di Leonardo che con un evidente gap ribassista completa il doppio massimo disegnato da area 16 e raggiunge a 11 euro circa il 61,8% di ritracciamento del rialzo partito nell'estate 2016, azzerando i progressi dell'ultimo anno.

L'arrivo su questi livelli unito all'ipervenduto in cui sono sconfinati i principali oscillatori tecnici rende ora probabile una reazione. Primi segnali di ripresa oltre area 12 per obiettivi a 12,65/12,70 poi a 13 euro circa.
-Target: 12 euro
-Negazione: 11 euro
-RSI (14): ipervenduto
Exor
I massimi di ottobre a 56,70 euro hanno frenato le ambizioni rialziste di Exor facendo precipitare i prezzi verso la media mobile a 100 giorni, in transito a 52,48 circa.

La permanenza sopra questo riferimento, e a maggior ragione sopra area 52, permetterà di conservare intatte le aspettative di crescita verso obiettivi che sopra i 56,70 euro si posizionano a 60 euro circa.
-Target: 60 euro
-Negazione: 52 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.