-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 9 novembre 2017

GENERALI - Indicazioni miste ma promettenti dal terzo trimestre

FATTO
Generali (G.MI) ha chiuso i primi nove mesi del 2017 con un utile netto di 1,463 miliardi, in calo del 9,9% a causa della minusvalenza legata alla cessione degli asset olandesi. 

Senza questa posta straordinaria l'utile sarebbe stato di 1,9 miliardi, in crescita del 7,2%. 

Il risultato operativo è stabile a 3,62 miliardi con un Roe operativo annualizzato del 13,2%, superiore al target del 13% fissato dal piano industriale. 

Premi stabili a 51,64 miliardi, con una buona performance dei rami danni (+1,4%) e una lieve flessione del Vita (-0,7%).

Confermato il target di un monte dividendi di 5 miliardi entro il 2019, ha detto il Cfo Luigi Lubelli.

Per ciò che riguarda lo stato patrimoniale, il preliminary regulatory Solvency Ratio è pari al 195%, mentre l'economic Solvency ratio, che applica il modello interno a tutto il gruppo, è al 215%. 

Entro la fine dell'esercizio la società contabilizzerà costi di ristrutturazione in Germania con un impatto netto di 80 milioni.

EFFETTO
I risultati del terzo trimestre 2017 evidenziano dei trend misto con un utile operativo sotto le attese sia a livello danni che a livello vita. 

L'utile netto, tenendo presente che le nostre stime includevano accantonamenti per 30 milioni di euro sulla ristrutturazione del business tedesco, è stato sotto le attese. 

Al contrario, il Combined Ratio per i Danni e la nuova produzione Vita sono stati molto buoni e superiori alle attese. Il livello Solvency II si è attestato a livelli molto solidi, in linea con le nostre attese ma sopra il consenso generale.

Raccomandazione NEUTRALE, target price 16,20 euro. 

www.websim.it 
www.websimaction.it

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.