-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 27 novembre 2017

Duration risk sul debito a livelli record

Il rapporto OECD “Resilence in a time of high debt”, evidenzia come l’indebitamento di imprese e famiglie sia alto nel contesto globale considerando quindi sia i mercati sviluppati che emergenti. Il problema principale è il livello recordo di duration raggiunto dalle emissioni globali di bond, uno shock sui tassi di interesse improvviso potrebbe corrispondere ad un battito di ali della farfalla che provoca l’uragano (teroia del caos). Borsaitaliana ritiene importantissima la durata media finanziaria di un titolo “La duration può essere utilizzata come un primo indicatore del rischio di un investimento in obbligazioni: a valori più elevati corrisponde, infatti, una maggiore esposizione dei titoli a variazioni dei tassi di mercato”. I tassi di interesse globale oggi sono sui minimi, in Europa i tassi negativi sulle scadenze brevi delle emissioni di titoli di stato sono la norma. L’OECD si focalizza sul rischio di aumento tassi per il settore del risparmio gestito, troppo concentrato con possibile amplificazione dei rischi:
In addition to solvency risk and unlike banks extending loans, bond investors also bear price risks. In the current context of likely rising interest rates, these could be substantial as duration has now reached historically high levels and the prices of higher duration assets are more sensitive to interest rate fluctuations. The risks of negative price externalities stemming from the asset management industry could be systemic and are therefore a source of concern for macro-financial stability (IMF, 2015). Indeed, price movements in financial markets can trigger fire sales of assets held by other players in the financial sector or used as collateral, with potentially significant consequences for the stability of the financial sector as a whole. These movements are exacerbated by trading practices and first-mover advantage effects in fund management (OECD, 2015c). Systemic credit risk and abrupt downward corrections in collateral valuations, as the ones generated by fire sales, can also affect the stability of Central Counterparties (CCPs) and, through them, spread shocks across investors and asset classes (BIS, 2012).8 Concentration in the asset management industry can be another source of systemic risk. Depending on its size, complexity, and the interconnectedness among its various investment management strategies and activities, distress at a large asset manager could amplify or transmit risks to other parts of the financial system (Office of Financial Research, 2013).
Altri spunti:
1. L’indebitamento tramite bond è cresciuto a discapito di quello bancario, soprattutto nelle economie emergenti
 


2. L’Italia ha un debito privato basso, in linea con i Paesi emergenti, lontano dai livelli alti delle economie avanzate



3. Le “imprese zombie” (le imprese pesantemente indebitate) abbassano la produttività per l’intera economia, come avviene in Italia.


Guido Gennaccari
Fonte: www.tradingroomroma.it
info@tradingroomroma.it
Autore: Trading Room Roma

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.