-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 13 novembre 2017

Diario di un trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore


Borse europee che chiudono la settimana all'insegna delle vendite con un saldo negativo per tutte.

La situazione sui mercati

Come si legge infatti nel close, il Dax30 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,42% e dello 0,5%, lasciando più indietro il Ftse100 che ha accusato una flessione dello 0,68%.
Si è difesa meglio degli altri mercati Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 22.560 punti, in rosso dello 0,36%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo 22 .736 e un minimo a 22.534 punti. Negativo anche il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chips è arretra dell'1,97% rispetto al close del venerdì precedente.
Anche Wall Street, complici le solite difficoltà politiche, ha aperto all'insegna delle vendite confermando anche alla fine delal seduta una debolezza di fondo.

Trai dati macro pubblicati è da segnalare l'indice fiducia del Michigan di novembre http://www.trend-online.com/ansa/usa-fiducia-michigan-novembre-101117/

I protagonisti a Piazza Affari 

Tra i protagonisti a Piazza Affari c'è da segnalare Unicredit che ha guadagnato terreno per la terza seduta consecutiva, sulla scia dei conti trimestrali diffusi ieri e del giudizio positivo degli analisti.  
Chi invece è sceso è stato Banco BPM che ha ceduto quasi il 3% dopo i risultati che nel complesso sono stati in linea con le attese: il management esclude un aumento di capitale.

Banche d'affari divise su Banco BPM. 
Seduta negativa anche per Saipem: il titolo ha chiuso con un calo di oltre il 2%, senza beneficiare in alcun modo dell'upgrade di Societè Generale.
Qui i particolari 
 Interessante il caso di Telecom Italia, oggetto di una fortissima volatilità con alti volumi. Confermata la guidance 2017: cliccando qui è possibile leggere le strategie delle banche d'affari. 

Le strategie per le prossime 24 ore 

Dopo il falso breakout dei 22.800/22.900 punti si potrà assistere ora ad una correzione che spinga verso livelli più bassi di quelli già raggiunti.

Qui le analisi e le indicazioni operative di Bruno Moltrasio trader professionista e titolare del sito www.brunomoltrasio.eu 
Dello stesso parere anche Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di Finanzaoperativa.com secondo cui per il Ftse Mib c'è il rischio concreto di assistere ad una ulteriore correzione: i prossimi target e i titoli che offrono spunti interessanti secondo l'esperto. 
La view sull'indice italiano  resta costruttiva e non dovrebbe proccupare neanche il caso di discese fino ai 22.000 punti.
Queste l'opinione di Davide Dalmasso, analista tecnico di Alfa Scf,  che suggerisce strategie su vari titoli. 
Pietro Paciello, analista tecnico indipendente, definisce quella in atto a Piazza Affari una fase correttiva incompleta, aggiungendo che fino a quando non sarà messo in discussioneun supporto collocato più in basso dei prezzi attuali si potrà dare ancora fiducia a Piazza Affari
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.