-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 23 novembre 2017

Crollo del mercato cinese: cosa sta succedendo?


 Mentre Wall Street è chiusa per la festività del Giorno del Ringraziamento, dall'altra parte del mondo, in Cina, si registra la peggior performance da quasi un anno e mezzo con un crollo di circa il 3% (2,9% per la precisione) e un aumento dei rendimenti sui decennali, arrivati al 4%.

Perchè?

A creare questa situazione sono stati una serie di eventi, primo fra tutti il cambio di alcune regole deciso dalle autorità di controllo per frenare il fenomeno delle banche ombra.

In altre parole sono stati posti dei paletti per limitare i prestiti ad aziende attraverso veicoli esterni al sistema bancario (quindi non monitorabile) ma anche per frenare gli acquisti di bond con denaro preso a prestito. Il timore per un impatto immediato sugli utili delle aziende si va ad associare a quello nato dalle tensioni presenti sul mercato del debito sovrano, tensioni che potrebbero essere frutto di una precisa strategia governativa per diminuire la crescita del debito.
Tutto questo sta facendo aumentare i dubbi Sulla tenuta dell'economia cinese, un'economia che potrebbe frenare presto una corsa spesso avvista rallentata. Il primo effetto che potrebbe vedersi sul mercato internazionale sarebbe quello a carico delle materie prime. A rassicurare gli animi resta quella 24% di aumento da inizio anno, Un traguardo che, paradossalmente, potrebbe aver contribuito al crollo di oggi.

Molti investitori infatti potrebbero aver preferito prendere profitto temendo il serpeggiare B bolle in fase di esplosione. Anche sul mercato cinese, infatti, un po' come su quello statunitense si registra un ottimismo forse eccessivo per il futuro. Per questo motivo le agenzie di controllo hanno spesso dovuto registrare reporter troppo entusiasti da parte di alcune società quotate in borsa.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.